Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.6 stelle
    4.6 / 5 (18 )
  • Vota!


 

Lavoro LinkedIn: diffusione e utenti iscritti

Continua la diffusione di LinkedIn, il social network per trovare lavoro la cui natura professionale accresce l’interesse di chi cerca lavoro online, dei reclutatori e delle aziende. LinkedIn è il posto ideale per entrare in contatto con professionisti provenienti da tutto il mondo, a cominciare dalle persone che si conoscono nella vita reale. Fondato da Reid Hoffman nel 2002, LinkedIn è cresciuto fino ad avere 430 milioni di iscritti in oltre 200 paesi, il che lo rende il più grande social network per cercare e trovare lavoro su Internet. Attualmente disponibile in 17 lingue, compreso LinkedIn in italiano. Nel nostro Paese gli utenti iscritti al business social network sono circa 7 milioni, ma quelli che utilizzano attivamente la piattaforma sono in realtà 2 milioni e mezzo circa, un dato che ha la sua importanza e che mostra quanto anche in Italia si stia modificando il mondo del lavoro.

Lavoro LinkedIn Italy Users

Lavoro su Linkedin: cos’è e come funziona

A cosa serve veramente questo social network? Come è possibile veicolarlo al meglio per raggiungere i propri obiettivi? E’ necessario un passo indietro. Oggi il mondo del lavoro è molto cambiato rispetto a soli vent’anni fa. Le dinamiche lavorative sempre più veloci richiedono “visibilità”. Ognuno di noi è imprenditore di se stesso, è quindi necessario che le caratteristiche lavorative, i punti di forza, i progetti e tutto il bagaglio di esperienze che ognuno di noi possiede venga trasmesso a tutti i possibili centri di interesse in Italia e all’estero. Fare personal branding oggi è diventato un passo necessario, essere notati da quanti più contatti possiamo raggiungere è sicuramente una opportunità da non perdere; da cui potrebbe scaturire la possibilità di essere messi al corrente di offerte di lavoro prima difficilmente rintracciabili, proposte di new business ed opportunità di carriera.

Iscriversi a LinkedIn significa migliorare la propria carriera professionale

Condizione “sine qua non” per poter interagire su LinkedIn è innanzitutto iscriversi – per chi non lo avesse ancora fatto -, ed avere un solido profilo compilato in tutte le sue sezioni. Su questa piattaforma il profilo è come un curriculum vitae, da aggiornare periodicamente. Attitudine tutta italiana, su LinkedIn nel formulare il proprio curriculum, risiede nel trascrivere spesso frasi fatte e termini abusati nel linguaggio di auto presentazione. Se si vuole trarre il massimo beneficio dal questo social network di carattere puramente professionale, è necessario rimpiazzare i luoghi comuni con quello che è dimostrabile: le esperienze. Agevolare la gestione della propria carriera, costruire una rete di contatti affidabili, presentare il proprio curriculum a cui viene garantita la massima visibilità, sono alcuni dei vantaggi offerti da questo servizio. 

Lavoro-LInkedinLavoro su LinkedIn: l’importanza di contatti e relazioni professionali

Il vero potere di LinkedIn in quanto social network, sta nella possibilità di espandere senza limiti la propria rete dei contatti professionali. LinkedIn, infatti, rende piuttosto semplice la connessione con  persone che già si conoscono.  È possibile trovare i contatti tramite l’importazione delle rubriche Gmail, Yahoo, Hotmail, ecc., ma si può anche cercare una persona conosciuta con il motore di ricerca interno di LinkedIn. Inoltre lo stesso LinkedIn suggerisce di aggiungere persone che potresti conoscere ad ogni nuovo accesso. Per contattare, invece, persone che non si conoscono e con le quali non si ha nessun rapporto, è disponibile lo strumento del messaggio InMail che permette di presentarsi a qualcuno prima di poter chiedere un collegamento diretto

Contatti di lavoro LinkedIn:segnalazioni, conferme di competenze, aggiornamenti e gruppi

La rete di contatti va incrementata costantemente. E’ chiaro che più contatti si hanno, più possibilità si avranno di conoscere persone che possano aiutarci e suggerirci eventualmente come cercare e trovare lavoro oppure semplicemente cambiarlo. La rete dunque è un mezzo per ricevere collegamenti, informazioni e segnalazioni.

Le segnalazioni sono come una lettera di presentazione breve che descrve la persona e ne evidenzia le sue qualità. Solitamente, vengono scritte su richiesta, da colleghi o ex colleghi con cui si è lavorato e a cui si è fatta una buona impressione e con i quali si sono portate a termine esperienze comuni. In ogni profilo esistono poi le conferme spontanee delle competenze. Queste possono liberamente essere confermate dai contatti che una persona ha nella propria rete. La presenza delle skill online rappresenta un “brand professionale” di sè. Un trucco sta nell’usare termini chiave utili per essere rintracciati  dalle aziende a seconda di posizione aperta e area geografica. Ovviamente il sistema si basa su un “do ut des”, uno scambio di favori, per cui se io confermo le competenze di un collega o di un contatto, lui/lei farà altrettanto creando un circolo virtuoso di auto promozione.  

Tenere le connessioni informate è un ottimo modo per essere aiutato nella ricerca di lavoro. Spesso si pensa solo a condividere i successi professionali ed i risultati positivi ottenuti, ma non bisogna intimidirsi e condividere pubblicamente il fatto che si è in cerca di lavoro e di nuove opportunità professionali in un determinato settore. 

Lavoro-LinkedIn-groupUn altro interessante modo per tenersi attivi e aggiornati sono i gruppi di LinkedIn. Sono spazi in cui professionisti ed esperti di ogni settore possono condividere contenuti, chiedere consigli, pubblicare aggiornamenti, cercare lavoro oppure fare rete con gli altri. Con oltre 1 milione di gruppi tra cui poter scegliere e a cui partecipare, non dovrebbe essere difficile trovare quello che meglio risponde ai nostri interessi. Partecipare ai gruppi ci permette di farci conoscere, di condividere la nostra opinione e di aggiornarci su uno o più settori specifici. 

Lavoro LinkedIn: aziende iscritte e le pagine aziendali

Come esiste la pagina del profilo personale, sempre un maggior numero di aziende in Italia, sceglie di rappresentare se stessa su LinkedIn. Le pagine aziendali contengono informazioni di carattere generale, l’elenco delle attività aziendali e quello dei dipendenti. Trend in crescita nel nostro paese è che molte aziende scelgono di elencare le posizioni di lavoro aperte invogliando così gli interessati a candidarsi direttamente sulla pagina inviando il proprio curriculum vitae attraverso LinkedIn, grazie alla credibilità del social network e alla sua facilità d’uso. Il numero delle aziende italiane presenti sulla piattaforma secondo i dati diffusi da ConnectIn nel 2016, è di 140 mila.

LinkedIn: nuovo aspetto del social network e user experience

Il nuovo design volto a portare al centro dell’esperienza l’utente, le conversazioni e i contenuti ha fornito allo stesso tempo,  alle aziende e agli iscritti una piattaforma ancora più intuitiva e veloce. Il motore di ricerca interno è stato potenziato per rendere più facile e intuitiva la ricerca di persone, lavoro, aziende e gruppi. Sono stati aggiornati i suggerimenti per migliorare il proprio profilo personale. Anche gli utenti meno esperti potranno capire facilmente cosa modificare e aggiungere per apparire in modo professionale e farsi trovare dalle aziende e all’interno della rete.

E’ importante avere le idee ben chiare per evitare di crearsi false aspettative. LinkedIn, come tutti i social media è uno strumento, come tale va utilizzato nel modo corretto ponendosi degli obiettivi a medio e lungo termine. Da solo non produce risultati. Dando per scontato la competenza, ha bisogno della vostra pazienza e della vostra costanza per potervi restituire il tempo impiegato nei frutti desiderati. 

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
Rosi Bianco
Background storico culturale e una esperienza pluridecennale come event producer. Nel bel mezzo del cammio della mia vita lavorativa ho deciso di approfondire le mie conoscenze sul web marketing e sui social media. Un altro Caronte in compagnia del quale attraversare il fiume.
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]