Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.9 stelle
    4.9 / 5 (27 )
  • Vota!


Google Hotel Ads: cos’è e come funziona?

Google Hotel Ads, che ormai ha soppiantato Google Hotel Finder, è uno strumento di ricerca, o meglio un meta motore, che permette e facilita, all’utente/viaggiatore, la ricerca di un albergo, partendo da un indirizzo preciso o da una zona specifica, definita dall’utente stesso.

La ricerca fornisce una comparazione, in termini di prezzi e servizi, delle strutture presenti nella zona prescelta, inoltre segnala i luoghi di interesse artistico/culturale nei paraggi. Una volta stabilite le date di arrivo e partenza, si può decidere dove prenotare, cioè se direttamente sul sito dell’Hotel o tramite OTA (Online Travel Agency come Booking.com o Expedia), a quel punto l’utente abbandona Google e atterra sul portale selezionato, dove potrà completare la prenotazione.

Per quanto riguarda l’albergatore, è importante essere presente su Hotel Ads al fine di poter ricevere prenotazioni dirette e quindi disintermediare, come vedremo dopo.

Hotel Ads Google

Questo strumento risulta essere conveniente sia per il viaggiatore sia per l’albergatore, con buona pace delle agenzie: vediamo i vantaggi per l’uno e per l’altro.

 

Corso Google Ads

 

Qual è la convenienza per l’albergatore?

È impensabile, oggi come oggi, per le strutture ricettive, non essere presenti sui portali delle principali agenzie come Booking.com, tuttavia dotandosi di un proprio sito provvisto di un booking engine integrato con Google Hotel Ads, è possibile:

  • evitare di pagare le commissioni alle OTA, quindi disintermediare;
  • velocizzare la pratica della prenotazione sul proprio sito, ricevendo così più prenotazioni dirette;
  • massimizzare la revenue.

Se invece l’hotel non è dotato di un Booking Engine integrato con Hotel Ads, la prenotazione avverrà tramite OTA, quindi con l’obbligo di pagare le commissioni.

 

Un’esperienza piacevole per l’utente finale

Il viaggiatore può senza dubbio fare un’esperienza piacevole: l’interfaccia di Hotel Ads è semplice e intuitiva: digitando nel motore di ricerca la località prescelta, o un indirizzo preciso, e le date di proprio interesse, Google Hotel Ads risponde mostrando sia una mappa (Google Maps) con le strutture disponibili, raffigurate da pallini rossi, sia un elenco di hotel nel quale è già possibile visualizzare le caratteristiche principali della struttura quali nome, categoria e prezzo medio; è possibile inoltre inserire dei filtri per una resa massima, avendo la possibilità di filtrare per recensioni di altri utenti e offerte speciali.

google hotel ads setup

A questo punto Google funzionerà come un meta motore, incrociando i dati delle disponiblità e dei prezzi messi a disposizione sia dai booking engine delle strutture sia dalle OTA e mostrandoli sullo schermo.

 

Come apparire su Google Hotel Ads

 

Primo step: il booking engine

Il Booking Engine è un software che permette di ricevere prenotazioni dirette sul proprio sito, se associato ad un Channel Manager fa sì che i portali a cui sei collegato, cioè le OTA, siano sempre aggiornati, evitando così di andare in overbooking. Assicurati che il tuo Booking Engine ti consenta di collegarti a Google Hotel Ads: non tutti i Booking Engine sono partner di Hotel Ads, quindi se vuoi utilizzare le campagne, cosa indispensabile, puoi trovare l’elenco dei partner disponibili.

 

Le basi: Google My Business

Crea una scheda della tuo albergo su Google My Business dove andrai ad inserire le foto e i dettagli della tua struttura: foto degli esterni, delle camere, della piscina o di qualsiasi altro servizio che rechi un valore aggiunto al tuo albergo.

 

L’importanza degli aggiornamenti

Devi avere un feed dei dati, cioè un file contenente le disponibilità e i prezzi del tuo hotel sempre aggiornati, nonché i servizi a disposizione, dalla navetta all’accesso al WI-FI. Sarà il Booking Engine a comunicare a Google queste informazioni. 

 

Quanto costa Google Hotel Ads

Dipende dai tuoi obiettivi: rispetto alle campagne tradizionali su Google Ads (ex Google AdWords), le campagne Hotel hanno bisogno di offerte più alte per poter contrastare la concorrenza delle OTA e di altri meta motori, e ovviamente è indispensabile tarare le proprie campagne in base all’andamento delle prenotazioni. Al costo della campagna è poi necessario aggiungere il compenso per il partner autorizzato, che si occuperà dell’integrazione del tuo Booking Engine.

Il servizio non è gratuito, quindi, ma è uno strumento pay per click; esiste anche la possibilità di operare a commissione, tuttavia ha poco senso se si vuole disintermediare, cosa che, ricordiamo, è la vera ragione per cui vale la pena apparire con il proprio albergo su Hotel Ads, certo si paga una commissione a Google, ma si tratta di un costo nettamente inferiore a quello riservato alle OTA.

 

Perché è importante essere su Hotel Ads?

Si stima che ogni giorno vengano eseguite migliaia di query per la ricerca di un Hotel e che la stessa venga fatta da qualsiasi tipo di device; essendo Hotel Ads fruibile da PC, da tablet e da smartphone, la ricerca diventa semplice e la prenotazione diretta immediata.

Se è vero che lo scopo principale della presenza su Hotel Ads è quello di ottimizzare la revenue, si rende indispensabile bypassare le OTA per evitare il pagamento delle commissioni, che variano dal 13 al 30 per cento del valore della prenotazione.

La concorrenza che impongono i colossi come Booking.com ed Expedia non è facilmente aggirabile, sono proprio le OTA le prime a comparire nelle ricerche di Hotel Ads. Per parlare con i numeri: la Booking Holdings, con un comunicato del 27 febbraio 2019, ha dichiarato di aver messo a segno un aumento del 14% di fatturato nel 2018, chiudendo l’anno con un giro d’affari di $ 92.7 miliardi (€ 81,5 miliardi), ossia con un aumento di $12 miliardi rispetto al 2017. 

Si rende quindi necessario fare un lavoro di disintermediazione se si vuole riequilibrare il rapporto tra le prenotazioni tramite OTA e le prenotazioni tramite il sito della propria struttura, sito dove è possibile offire al cliente il miglior prezzo, non avendo commissioni da pagare.

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

 web marketing turistico digital marketing e turismocontent nel turismo online

 

Roberta Sanzeni on Linkedin
Roberta Sanzeni
Durante oltre 20 anni di carriera in ambito commerciale, mi sono divertita a scrivere per diletto e in collaborazioni occasionali con magazine online e riviste cartacee: ho deciso di trasformare in lavoro la mia passione per la scrittura e ho quindi conseguito la certificazione come Web Content Editor in Digital Coach. Per scrivere mi documento e per farlo soddisfo la mia spontanea curiosità verso tutti gli argomenti che mi propongono.