Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.7 stelle
    4.7 / 5 (37 )
  • Vota!


Le Gif su Whatsapp ci hanno fatto ridere, emozionare e, alle volte, anche commuovere. Le Graphics Interchange Format, meglio conosciute come GIF o immagini animate, hanno dato alle fotografie quel piccolo tocco che le occorreva per essere perfette: la vita. 

I modi utilizzati per condividere questo tipo di file sono svariati, i più gettonati sono i sistemi di messaggistica istantanea. Messenger di Facebook in primis e Whatsapp (sempre di Facebook) poi, sono utilizzati quotidianamente da milioni di utenti in tutto il mondo per scambiare milioni di informazioni anche in questo preciso istante mentre stai leggendo. Le Gif su Whatsapp sono realtà fin dalla presentazione dell’App, ma dalla versione 2.17.6 del firmware è possibile non solo condividerle, ma anche e soprattutto crearle. Inoltre, come vedremo, possono anche essere utili a sviluppare un business, utilizzandole per raccontare il proprio brand.

 

Come condividere le Gif su Whatsapp

gif-whatsapp-sp

Fino a non molto tempo fa Whatsapp non aveva un vero e proprio motore di ricerca interno per le Gif, questo tipo di immagini poteva essere selezionato in un database interno all’App piuttosto esiguo. Da allora le Gif su Whatsapp sono parecchio cambiate, infatti si può scegliere una delle milioni di immagini già presenti nel web. Sono poi sufficienti pochi passaggi per cercare e inviare Gif tramite:

  • la ricerca tra quelle presenti sul proprio smartphone;
  • un semplice software di editing interno.

 

Selezionare le Gif su Whatsapp da motore di ricerca

Come si diceva, fin dalla nascita dell’applicazione mobile è stato possibile inviare Gif su Whatsapp. Anche oggi è possibile farlo semplicemente cliccando sulla faccina emoticon che si trova in basso a sinistra, accanto alla barra di inserimento testo. Basta poi selezionare l’icona Gif che si trova in basso al centro fra altre tre. 

gif-whatsapp-lolEcco che si aprirà l’intero mondo delle Gif presenti nel World Wide Web, scegliete quella che vi piace di più, quella che vi fa sentire meglio in quel momento, quella che esprime ciò che provate. Oppure, meglio ancora, digitate una parola nella barra di ricerca che si apre cliccando la lente d’ingrandimento in basso a sinistra.

Funziona piuttosto bene anche con la lingua italiana, basta digitare la parola “Babbo Natale” per essere catapultati al Polo Nord con tanto di elfi e tutto il resto. Ce n’è per tutti i gusti: dalla versione classica a quella più moderna, quella cartone animato, la versione sexy e l’altra con gli animaletti di peluche. Tutti animati ad arte e intenti a compiere una determinata azione prestabilita, basta cliccarne uno e il gioco è fatto.

gif-whatsapp-gf

Allegare le Gif contenute nella propria galleria immagini

Come quasi ogni altra immagine o video presente sul Web, le Gif possono essere scaricate e salvate sul proprio smartphone per essere poi riutilizzate in un secondo momento. La stessa cosa si può fare con quelle che ogni giorno riceviamo dai nostri amici attraverso i vari servizi di messaggistica. Basta tenere il dito premuto sul immagine desiderata per un paio di secondi, per far aprire un menù che, fra le varie, offre la possibilità di scaricare il contenuto.

Altrettanto semplice, cercare nella galleria immagini del proprio device e allegare la Gif al messaggio che si intende inviare. Cliccando sulla graffetta che si trova presso l’estremità destra della barra di inserimento testo, comparirà un menù in cui sarà possibile selezionare l’icona “Galleria”. A questo punto si potrà scegliere una delle Gif presenti tra i nostri album personali.

 

 

Come creare le immagini animate

Grazie ai potenti processori dei moderni smartphone e al livello di evoluzione delle App, è possibile creare le proprie Gif personalizzandole direttamente dal vostro device. Vi dirò di più: oltre ai software di terze parti che andremo a illustrare, è possibile editare un video fra quelli presenti nella nostra gallery e generare una Gif sul momento.

 

 

 

Lo strumento di editing interno a Whatsapp

gif-whatsapp-app2gif-whatsapp-app1

Whatsapp incorpora nativamente uno strumento di editing molto basilare, ma assolutamente intuitivo ed efficace, per la creazione delle nostre amate Gif. Cliccando sulla graffetta che si trova a destra, alla fine della barra dove si scrive il messaggio, seleziona l’icona della galleria immagini e scegli il contenuto video dal quale desideri estrapolare l’immagine animata. Se hai  eseguito correttamente tutti i passaggi dovresti essere nello spazio di editing di Whatsapp. Da qui puoi:

  • scegliere la lunghezza della Gif (mi raccomando, che non superi i 6 secondi se vuoi condividerla dall’App).
  • inserire emoticon, modificabili nelle dimensioni e nei colori.
  • scrivere un testo (o una Call to Action).
  • usare un pennello per creare divertenti decorazioni.
  • aggiungere una didascalia che faccia da corredo all’immagine

Se la parte di animazione selezionata resta sotto i 6 secondi di durata, avrai la possibilità di scegliere se esportarlo come file video oppure come Gif. Per inviare la nostra creazione non resta che cliccare sul noto aeroplanino di carta, uno dei simboli di Whatsapp e, come si dice, il resto è storia!

 

Strumenti online per creare un file Gif

Ovviamente, per inviare Gif su Whatsapp, non è affatto obbligatorio usufruire del sistema di editing nativo, si può invece ricorrere a un’infinità di software realizzati a tale scopo. Ne vedremo alcune.

 

Giphy

È il più famoso e il più utilizzato in assoluto. Oltre a essere un vastissimo archivio di file Gif, il sito giphy.com permette anche di creare le immagini animate selezionando un video girato da noi. È completamente gratuito e mette a disposizione una serie di strumenti:

  • filtri
  • emoticon
  • adesivi
  • cornici

gif-whatsapp-gph

 

Gif Maker

Il sito gifmaker.me propone una semplice homepage molto intuitiva, in cui è possibile caricare direttamente immagini, slide o video. Dall’immagine di anteprima è possibile modificare dimensioni e velocità di animazione, si può perfino caricare un file musicale da Youtube per usarlo come colonna sonora. Le funzioni disponibili sono essenziali ma assolutamente adeguate, oltre al ridimensionamento dell’immagine è presente anche un semplicissimo sistema di editing per mp3.

gif-whatsapp-gfm

 

Make a Gif

Approccio ancora più semplice su makeagif.com. Sei grossi pulsanti troneggiano in homepage, a seconda del tipo di file che si vuole utilizzare per generare un file Gif. È possibile scegliere se caricare:

  • una serie di fotografie o slide
  • un video da Youtube
  • un video da Facebook
  • un video della gallery personale
  • registrare direttamente dalla webcam 
  • caricare una Gif per rieditarla

Dopodiché ci si troverà direttamente alla pagina di caricamento in cui sarà possibile creare l’immagine animata.

gif-whatsapp-gfm

 

FreeGifMaker

Ancor più intuitivo freegifmaker.me, grossi tasti colorati ci indicano le poche scelte. Propone anche un pulsante per inserire interessanti e divertenti effetti alle proprie immagini, generando poi la Gif con la propria creazione personale. Potete caricare il vostro selfie e inserirlo in un’animazione con la neve che cade, oppure farvi esplodere e contorcere la faccia nei modi più svariati.

gif-whatsapp-fgm

 

Meme Dad

È il maggior responsabile di tutti i meme che ci sommergono le chat di Whatsapp e le pagine dei social. Hai presente Gene Wilder che ti fissa con aria interrogatoria nei panni di Willy Wonka nell’omonimo film del 1971? Oppure Obama che punta il dito verso di te, magari con la scritta “date una medaglia a quest’uomo”? Ecco, proprio quelli.

gif-whatsapp-mdd

 

 

Creare Gif  con le App da Mobile

Mobile first indexing anche in questo caso. Qual è il modo più immediato di caricare le Gif su Whatsapp? Crearle direttamente da smartphone o tablet, ovvio no? Gli store sono zeppi di applicazioni che permettono di effettuare ritocchi e modifiche alle immagini, figuriamoci se potevano mancare quelle per le Gif! Ecco i più famosi:

 

GIF Me! Camera

Probabilmente l’applicazione più diffusa. Permette di creare molto semplicemente le Gif a partire dai video presenti nella gallery personale, ma anche di girare nuovi video con la fotocamera integrata. È disponibile anche una funzione pro a pagamento.

gif-whatsapp-gmc

 

Giphy Cam

Deriva dal noto motore di ricerca giphy.com, è più complicato scaricarla che utilizzarla. Pochi semplici passaggi per trovare la Gif preferita o per crearne una vostra. In un attimo vedrete il vostro ultimo capolavoro diffondersi nel web.

gif-whatsapp-gpc

 

GIF Maker

Altra applicazione da provare. Derivata dall’omonimo sito, altrettanto semplice da utilizzare rispetto alle precedenti. 

gif-whatsapp-gfmm

 

Le Gif come strumento di marketing

Ma le Gif su Whatsapp possono far guadagnare? Diciamo che ogni strategia di marketing che si rispetti deve capire, fra le altre cose, quali canali utilizzare e in che modo sfruttarli.gif-whatsapp-mkg

Per fare advertising

Può avere dunque senso prevedere di utilizzare le Gif per promuovere un brand: permettono di veicolare un messaggio ben definito e lo comunicano in una frazione di secondo. Sono perfetti per le call to action.

Molti degli stessi banner pubblicitari, che siamo abituati a vedere su quei siti che abbiano sottoscritto un piano AdSense con Google, sono creati in formato Gif. Quindi, in questo senso, possono farci guadagnare di più.

Strumento per animare i social

Le Graphics Interchange Format sono, a dir poco, fondamentali per chi crea contenuti sui social. Questo è un lavoro per Social Media Manager! Chi più di loro ha bisogno di creare contenuti emozionali sempre nuovi e fantasiosi? In ambito digital è una delle professioni più diffuse e la conoscenza di programmi di grafica e fotoritocco, ormai è il minimo sindacale. Senza il formato gif i social sarebbero molto meno movimentati.

 

 

Progettatori di Gif

Le competenze di grafica e programmazione sono fondamentali. Le grandi aziende possono richiedere Gif personalizzate su determinati prodotti, occorre quindi una ricerca approfondita per capire:

  • il messaggio da trasmettere.
  • come veicolarlo.
  • le policy da rispettare.
  • il risultato che si vuole ottenere.

Come vedete possibilità ce ne sono. Per ora non so se si può monetizzare direttamente con le Gif su Whatsapp, però questo tipo di immagini animate può generare un business anche molto importante. L’importante è saperlo sfruttare e non farsi trovare impreparati. Per approfondire questi e altri argomenti puoi valutare uno dei corsi di Digital Coach come, per esempio:

Web marketing e Social Media
Social Media Marketing

 

ARTICOLI CORRELATI:

 whatsapp bot

Ronnie Venturino on EmailRonnie Venturino on GoogleRonnie Venturino on InstagramRonnie Venturino on LinkedinRonnie Venturino on PinterestRonnie Venturino on TwitterRonnie Venturino on WordpressRonnie Venturino on Youtube
Ronnie Venturino
Mi occupo di comunicazione e marketing. Ho unito la mia passione per l'universo digitale alle mie precedenti esperienze di scrittura e come video maker. Creo contenuti di valore ottimizzati in ottica SEO e mi sto specializzando in video marketing
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]