Seleziona una pagina

6 Step per far crescere la propria azienda

In questo articolo cercherò di spiegarti come far crescere la propria azienda grazie agli strumenti di digital marketing. Di seguito ti indicherò i momenti nei quali il cliente viene a contatto con l’azienda e cercherò di farti capire come lavorare per aumentare il numero delle conversioni.

Nei prossimi paragrafi capirai l’importanza della pubblicità, della seo, della customer care e di quanto sia rilevante avere delle competenze nel marketing digitale per chi possiede un’azienda al giorno d’oggi. Se sei già consapevole di questo e stai cercando di formarti, ti segnalo un corso formativo completo di Digital Coach®, il Master Digital Strategy Business, che potrebbe fare al caso tuo. 

 

 

Usa Google Ads e Facebook Ads

È scontato dire che per fare il modo che una persona diventi il tuo cliente, ti deve conoscere e per far si che in mezzo a tutti quei marchi con cui il cliente ha avuto esperienze passate gli torni alla mente l’immagine del brand della tua azienda, occorre che questo brand abbia lavorato bene sulla brand awareness. Le fonti di brand awareness che fanno la differenza in questo caso sono la pubblicità online e il passaparola. 

Due tra gli strumenti più utilizzati per fare pubblicità sono Google Adwords e Facebook Advertising. La differenza tra i due è che su Google le persone cercano rimedi ai propri problemi, quindi bisogna proporgli il proprio prodotto come soluzione al problema, mentre su Facebook le persone cercano un po’ di svago, dunque l’obiettivo è quello di stimolarli e di saper trovare il “luogo” ed il momento giusto per proporre l’acquisto del proprio articolo. Questi strumenti impiegati in una corretta strategia sem sono utili per far crescere la propria azienda, l’importante è capire come utilizzarli bene. 

CORSO SEO SEM SPECIALIST

 

google ads per far crescere la propria azeinda

 

Fai Visual Content Storytelling e Lead Generation

Una volta che il cliente è diventato consapevole dell’esistenza di un brand ci sono due possibili conseguenze: il brand non è stato in grado di lasciare traccia di sé oppure il cliente si è sentito attratto da esso. Per attirare il cliente tramite Google, basta apparire tra i primi risultati della serp, perché il cliente bisognoso di aiuto andrà da solo alla ricerca di una soluzione, aprendo i primi articoli di blog o siti di E-commerce che gli capiteranno sotto tiro. Su Facebook invece si intercetta la domanda latente che deve essere stimolata da un immagine o video accattivante, attinente sì agli interessi dei clienti ma associato anche fortemente al brand, e da un copy intrigante. Per questo è fondamentale capire come poter sfruttare sia il visual content sia lo storytelling. 

L’utente di oggi non acquista in prima battuta. Per farlo, infatti, ha bisogno di diversi contatti con il sito, quindi l’obiettivo delle campagne pubblicitarie online deve essere quello di attrarre il cliente e farlo arrivare nelle landing page dove si cercherà di acquisire la mail dell’utente in cambio di un’offerta appetitosa. La mail è fondamentale perché in caso il cliente non fosse abbastanza interessato all’acquisto nel momento in cui atterra sul sito, avendo la mail si potrà cercare di recuperarlo in seguito con delle newsletter. Quindi per far crescere la propria azienda è molto importante generare lead.

Scopri il Metodo per definire una Strategia Digitale Integrata per mettere
tutti i Canali Online al servizio dei fatturati della tua Azienda

CORSO DIGITAL STRATEGY FRAMEWORK

 

Al giorno d’oggi i clienti acquistano in qualunque momento e in qualunque luogo, dunque è semplicissimo che vengano distratti giusto nel momento prima di completare l’ordine. Se però sarai riuscito ad ottenere il loro contatto prima che abbiano proceduto con l’acquisto, dopo un po’ di tempo potrai rifarti vivo, ricordando loro che il carrello che hanno composto è ancora lì che li aspetta.

 

 

Aumenta la presenza sui Social

Generalmente dopo essere stati attratti da un brand, i clienti spinti dalla curiosità fanno ricerche su di esso, chiedendo informazioni ad amici e ai cari. Per raccogliere informazioni i clienti possono consultare diversi canali dunque è molto importante avere una presenza almeno sui social più importanti. È importante anche capire che non tutti i social sono adatti a tutte le attività per migliorare e far crescere la propria azienda il massimo sarebbe trovare la propria combinazione ideale. 

presenza sui social della tua azienda

Vediamo a chi sono adatti i principali social sul web: 

  • Twitter è adatto per tutte le aziende ed è l’ideale per una comunicazione rapida e incisiva, infatti ogni tweet può contenere al massimo 140 caratteri. Gli utenti di twitter cercano in tempo reale le informazioni circa gli argomenti di loro interesse e le aziende possono sfruttare questo fabbisogno proponendosi come fonte di informazioni. Un altro utilizzo molto gettonato che viene fatto di questo social è quello di garantire assistenza clienti in tempo reale, cosa che ha avuto molto riscontro positivo. Un assistenza clienti efficiente e sempre disponibile a risolvere problemi, è un elemento che senza dubbio contribuisce a far crescere la propria azienda, e tra poco lo vedremo meglio. 
  • Facebook è adatto a tutte le aziende ma è caratterizzato da una comunicazione più lenta e gli utenti lo sfruttano per azioni semplici. Dicevamo prima che si sta su Facebook più per intrattenimento che per altro, quindi prima bisogna fare il modo di incuriosire l’utente, di coinvolgerlo e solo allora lui sarà disposto ad uscire da Facebook per atterrare sul sito della tua attività. 
  • LinkedIn è più adatto alle grandi aziende o agenzie, poco adatto a ristoranti o negozi. 
  • Instagram è più adatto per le aziende di abbigliamento, cosmesi, piccoli negozi, ristoranti, arredo, organizzazione eventi etc. In altre parole per chiunque possa avere un grande impatto visivo. Questo social permette di raggiungere un livello di interazione molto alto, a patto che si riesca a conquistare il proprio target. Una volta che si è riusciti nell’impresa rimane solo pubblicare in modo costante, cercare di instaurare un rapporto di fiducia, rivelando qualche volta il dietro le quinte, e soprattutto rimanere sempre fedeli allo stile del proprio brand. 
  • YouTube è adatto per agenzie digitali o aziende che vogliano fare dei tutorial su argomenti in cui sono ferrati.

 

CORSO SOCIAL MEDIA MANAGER

 

Concentra l’attenzione sulla Customer Care e Customer Engagement

Se i clienti sono stati convinti dalle informazioni raccolte, desidereranno agire. Durante l’acquisto e dopo averlo completato, i clienti interagiscono in modo più profondo con il brand tramite il servizio clienti. È totalmente nell’interesse del brand rendere il possesso e l’utilizzo di un prodotto un’esperienza memorabile, cosicché il cliente possa maturare un senso di fedeltà che a sua volta si rifletterà nel riacquisto e nel passaparola, ma è allo stesso tempo fondamentale al giorno d’oggi creare una relazione continuativa con i propri clienti, in grado di orientare le decisioni di acquisto e le varie forme di coinvolgimento con il brand nel pre e nel post vendita.

in azienda migliora il customer care

Infine, per far crescere la propria azienda economicamente ogni singolo cliente è importante, per questo motivo bisogna fare il massimo per trasformare ogni lamentela in un cliente soddisfatto. Zappos ad esempio, un rivenditore di scarpe online, è molto conosciuto per l’attenzione che dedica al customer care. Una donna che non riusciva a trovare delle scarpe per un problema ai piedi ha ordinato sei paia di calzature, decidendo in seguito di tenerne due e di restituire le altre quattro. Dopo una cordiale conversazione con un rappresentante di Zappos, quest’ultimo ha deciso di mandarle un mazzo di fiori per esprimere il suo dispiacere per i problemi di salute avuti.

Per la maggior parte dei clienti l’esperienza post-acquisto, che comprende l’utilizzo del prodotto e l’assistenza post-vendita, è spesso un’occasione per valutare se il prodotto o servizio mantiene le promesse fatte dal marketing. Quando l’esperienza eguaglia o sorpassa le aspettative, i clienti sviluppano un senso di affinità e diventano più propensi a diventare clienti fedeli, cosa che ovviamente contribuisce a far crescere la propria azienda. 

 

test professioni digitali

 

 

Sollecita i tuoi clienti a farti delle Recensioni

Una delle strategie digitali che le aziende mettono in atto adesso è quello di creare un passaparola online attraverso delle recensioni oppure attraverso la figura degli influencer. Tuttavia quello che si diffonde più velocemente è il passaparola non controllato, soprattutto nel caso in cui le notizie relative a un prodotto o a un brand siano negative o dannose. Kotler ci dice che il passaparola negativo comunque non è un male, anzi, spesso un brand ha bisogno del passaparola negativo per suscitare quello positivo di altri clienti. 

Secondo Kotler ci sono due tipi di passaparola: il passaparola spontaneo che si manifesta quando un cliente raccomanda un brand senza che la cosa gli sia stata chiesta, e il passaparola sollecitato. Quest’ultimo ha un carattere latente per cui si attiva o in seguito alla richiesta del cliente o in risposta al passaparola negativo, per difendere il brand. In genere bisognerebbe che ci fosse un equilibrio tra i due tipi di passaparola, ma è necessaria l’esistenza sia del passaparola spontaneo sia di quello sollecitato per far crescere la propria azienda. 

 

far crescere la propria azienda con le recensioni

 

Realizza un Sito User Friendly

Il comportamento dei clienti non è sempre lineare, proprio perché durante le fasi di acquisto entrano in ballo tantissimi fattori. Potrebbe ad esempio capitare che inizialmente una persona non si senta attratta dal brand ma il consiglio di un amico la faccia cambiare idea oppure che il cliente compri d’impulso il prodotto senza informarsi prima, o ancora che una persona abbia deciso di acquistare un prodotto ma a causa di un sito poco “ergonomico” abbandoni il suo intento.
Questo ultimo punto è particolarmente importante. Per far crescere la propria azienda è fondamentale rendere il proprio e-commerce user-friendly, perfezionando le procedure di check-out, la navigazione su mobile e rendendo impeccabile la user experience

 

 

Richiedi il Coaching Strategico Gratuito

 

Se stai cercando una guida strategica che possa seguirti e darti i consigli su come far crescere la propria azienda, contatta un nostro esperto.

RICHIEDI UNA CONSULENZA STRATEGICA GRATUITA

 

Articoli correlati:

innovazione digitale

Giulia Solomchak on Linkedin
Giulia Solomchak
Dopo la laurea in scienze della comunicazione ho deciso di formarmi nel digitale, un campo lavorativo in continua evoluzione. Desidero da sempre un'occupazione stimolante e Digital Coach mi ha mostrato la strada giusta per trovarla.
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[i]
[i]
[i]
[i]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[i]
[i]
[index]
[index]