Seleziona una pagina

Facebook Trends 2019: F8

L’evento annuale che verte sui Facebook Trends, con il 2019 segna il decimo F8 di Facebook. In principio sarebbe dovuto essere un hackathon di 8 ore si è evoluto in un evento di 2 giorni per sviluppatori, creatori, imprenditori e innovatori di tutto il mondo.
Ci sono state opportunità di networking, sessioni di approfondimento e dimostrazioni di prodotti che hanno illustrato i più recenti programmi di AI (intelligenza artificiale), open source, AR / VR, nonché nuovi strumenti nella famiglia di app di Facebook per aiutare a creare prodotti e far crescere le imprese.
La conferenza per sviluppatori F8 di Facebook è iniziata con Mark Zuckerberg, il CEO della società. Il suo tema schiacciante, secondo è che “il futuro è privato“.

 

Dopo un anno tormentato dalla controversia sul fatto che Facebook stia invadendo la privacy dei suoi utenti e incoraggiando la divisione sociale. Uno dei casi più parlati è stato il caso Cambridge Analytica, una vicenda ancora non archiviata e che ha fatto rivalutare ai grandi colossi qualcosa in più sulla privacy e sta portando Facebook a riconsiderare la piattaforma, così come la conosciamo noi, in una direzione più chiusa e privata. Le novità proposte sono state molteplici tre le piattaforme della società di Menlo Park, dallo stesso Facebook a Whatsapp, da Messenger ad Instagram, passando per Oculus Rift (per chi non lo sapesse è il visore di realtà aumentata) ed infine il Tinder di Facebook.

Novità su Facebook

Gli sviluppatori hanno ridisegnato l’app di Facebook, già disponibile il restyling sia per iOS ed Android, mentre per Desktop nei prossimi mesi, cambiando così faccia e lasciando solo la f di colore blu; è più tonda, ridisegnata e pensata per mettere in risalto i gruppi e gli eventi, dando possibilità di personalizzare il proprio feed visualizzando anche i gruppi a cui si fa parte e non solo quello solito riferito ai soli amici. Altra novità in chiave privacy, invece, è il “Clear History”, la prima novità introdotta all’F8 che permetterà agli utenti di “eliminare” tutti i dati dal proprio profilo. Una novità dunque, scaturita proprio dagli ultimi scandali, per evitare che tutto ciò si ripeta. La funzione, come dicevo prima, permetterà di eliminare tutti i dati del proprio profilo e quindi le interazioni con app di terze parti annesse. Sicuramente, l’esperienza sulla piattaforma del colosso americano, sarà peggiore ma, chiaramente, per la sicurezza dei nostri dati bisognerà rinunciare a qualcosa.

restyling website facebook

Quali sono le novità di Instagram nel 2019?

Instagram è reputata uno dei luoghi più amichevoli e vanta competitività in termini di prestazioni e quindi Facebook offre più modi di interazione con i follower, Negli ultimi mesi, vi abbiamo illustrato alcune funzioni di instagram quali lo Shoppable, il Sondaggio interattivo ed alcune in cantiere come il co-watching, il quale prende spunto sempre da Facebook. Zuckerberg ha annunciato uno shopping center, confermando l’idea che l’app di condivisione fotografica, mixato a video con l’IGTV, stia diventando sempre più un canale di vendita. Inoltre, visti i discreti successi delle donazioni su Facebook, nelle Storie, verrà introdotto lo Stickers “donazioni”. Per concludere con Instagram, oltre ad aggiornare l’interfaccia della telecamera che permetterà di pubblicare con più facilità contenuti che non siano foto o video, sta cercando di introdurre una funzione che non permetterà di visualizzare il numero di like e di visualizzazioni da post e video, in modo da potersi concentrare solo sul contenuto visualizzato e non sui dati.

instagram kreator facebook trends

Messenger al centro del progetto Facebook?

Facebook sta spingendo il news feed verso i margini dell’app e nel mentre rimodella Facebook Messenger. Le novità introdotte all’evento hanno chiaramente fatto capire che messenger sarà sempre più al centro del progetto. Non ci sarà solo un cambiamento della veste grafica, si avrà un aumento delle performance dell’app, per garantire maggiore efficienza e velocità, cosa che da qualche tempo ormai si era perso. Negli aggiornamenti dell’app di messaggistica, seconda solo a Whatsapp, arrivano gli annunci di Lead Generation, accessibili dal Facebook Business Manager, per non parlare della possibilità di avviare chat segrete come nel suo concorrente Telegram, con crittografia end to end. La condivisione dei video tra utenti sarà più facile e presto, all’app mobile, verrà affiancata un’app per desktop, sia che esso sia PC che per Mac. L’app mobile, inoltre, come accennato poc’anzi, ha dato non pochi problemi agli sviluppatori negli ultimi mesi che, dato il rimodellamento, hanno ridotto il peso in megabyte dell’app, soprattutto su iOS fino a portarla al 30% dell’attuale. Un gran risultato.

Pagamenti e cataloghi direttamente su Whatsapp?

In chiave Business, previsti aggiornamenti significativi: per chi già utilizza o utilizzerà la Whatsapp API o Whatsapp Business App, si potranno creare cataloghi prodotti attraverso l’app ed anche ricevere pagamenti. Inoltre, sempre per migliorare l’esperienza, verranno introdotti i pacchetti stickers, già presenti sul noto concorrente Telegram.

 

Tutto su Oculus Rift GO, Rift S e Quest

Non tutti sanno che Facebook ha acquisito un pò di tempo fa Oculus, un’azienda che stava lanciando il suo dispositivo di realtà aumentata.
Finalmente ci è stato presentato il dispositivo che tutti aspettavano con trepidazione e quindi abbiamo la possibilità di acquistare il dispositivo di realtà aumentata rinominato Oculus GO.
Ottima notizia anche, quella che non avrà bisogno di essere collegato ad uno smartphone o ad un pc ma, come annunciato, presenterà una memoria con alcune app preinstallate come giochi app per poter visitare siti ed interagire con essi tramite il controller in dotazione. L’unica nota dolente è che, a causa dei vari aggiornamenti, lo spazio potrebbe ridursi notevolmente e quindi, un dispositivo con poca memoria è sconsigliato.
Sono inclusi, come detto un controller, una maschera comfort, un cavo USB ed un distanziatore per occhiali.
Come anticipato, potremo acquistarlo, direttamente dal sito ad un prezzo di partenza di €219, nella versione da 32GB o, nella versione da 64GB, al prezzo di €269.
I top di gamma, sempre marcati Oculus, sono Oculus Rift S e Oculus Quest, con prezzi che oscillano tra gli €449 ed €569.
L’annuncio di partnership con Netflix ed altri colossi dell’intrattenimento per Oculus TV chiude le notizie relative a questo strabiliante apparecchio. Ne vedremo delle belle… in tutti i sensi.

 

In arrivo il Tinder di Facebook?

Facebook ha presentato tra le varie novità dell’F8, un servizio davvero innovativo per la piattaforma, da dover obbligatoriamente inserire nei Facebook Trends.
Parliamo di un servizio di dating, simile a Tinder, ma fatto da Facebook.
Facebook Dating quindi, dice il CEO di Facebook Zuckerberg, è uno strumento per creare relazioni e non singoli appuntamenti. Si può quindi creare una lista segreta di amici per cui noi proviamo un’attrazione e se anch’esso/essa ti inserirà nella sua lista, Facebook ci comunicherà che c’è una corrispondenza.
Dato che l’F8 di quest’anno è nato con una frase “the future is private“, il Facebook Dating è stato pensato per mantenere la massima sicurezza e privacy. Ancora non si è ben capito se il nuovo servizio sarà disponibile per tutti o solo per alcuni, ma speriamo che almeno chi risulta essere sposato o quantomeno impegnato, non vi possa accedere.

Facebook- dating-trends-2019

Facebook Trends 2019: Conclusioni

Mark Zuckerberg ha ammesso nel suo discorso che molti utenti diffidano da Facebook, giustamente, perché il colosso gliene ha dato ragione. Nel suo discorso ha infine enfatizzato che con i vari Facebook, Whatsapp e persino i vari Oculus, si possa entrare in contatto con le persone a cui vogliamo bene più facilmente.
Sicuramente non saranno solo queste le novità di questo 2019 per quanto riguardano i vari Facebook Trends e quindi vi rimando a seguire i prossimi articoli di Digital Coach per rimanere aggiornati.

Vuoi sapere tutto sul mondo Digital e Social Media Marketing? Dai un’occhiata ai nostri corsi:
Corso in Digital Marketing Manager Certification
Master in Digital Marketing & Communication Management
Master in Web Marketing e Social Media Management

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE
 social media manager   acquisto diretto vetrina facebook  co-watching instagram

 

Giovanni Pugliese on EmailGiovanni Pugliese on FacebookGiovanni Pugliese on InstagramGiovanni Pugliese on LinkedinGiovanni Pugliese on PinterestGiovanni Pugliese on Twitter
Giovanni Pugliese
Giovanni Pugliese è un appassionato di informatica sin dalla sua tenera età. Grafico di nascita, Tecnico informatico per caso, Web design per normale propensione al web. Capisce di dover volgere il proprio sguardo verso un mercato in espansione e si proietta verso il Digital Marketing. Specializzato in Digital Marketing, ACA Certified, continua il naturale corso di professionalizzazione per diventare un professionista a tutto tondo diventando Freelance.