Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.7 stelle
    4.7 / 5 (33 )
  • Vota!


 

Facebook Debugger è una di quei tool che ci fa domandare come alcuni decenni fa gli addetti al marketing potessero vivere e lavorare solo con carta e penna come strumenti  e con mente e  creatività come alleati.  Quei giorni sono ormai lontani e oggi, più o meno tutti, abbiamo competenze digitali. Certo, come qualsiasi strumento o piattaforma, anche Facebook e WordPress hanno i loro difetti e quando non comunicano bene insieme entra in gioco Facebook Debugger .

Perchè non riesci a condividere le immagini

Non è sempre facile sapere come mai non riesci a condividere su Facebook l’anteprima dell’immagine che hai usato sul tuo sito.  La causa più probabile è l’uso improprio dei tag og (tag Open Graph, impostato come og: image) in cui l’immagine in primo piano è più piccola delle altre.

Quando condividi un articolo, Facebook cerca di indovinare quale sia miniatura migliore da usare. Lo fa con i tag og e, a volte, sceglie un’immagine più grande di quella che hai impostato non riuscendo quindi a leggere correttamente i metatag che ne generano l’anteprima. Questo errore può anche essere causato da plugin di cache o hosting come i sistemi CDN che non raccolgono l’immagine corretta.Facebook riconosce immagini di almeno 200 x 200 pixel, ma preferisce quelle più grandi (almeno 600 x 315). Una risoluzione di 1200 x 630 è ideale per gli schermi di grandi dimensioni.

Il problema può essere risolto in diversi modi. 

Facebook Debugger, come funziona 

Se hai cancellato i post perché non hanno un bell’aspetto su Facebook, adorerai Facebook Debugger. È fondamentalmente un tool che puoi usare per vedere quali informazioni prende Facebook dalle pagine / blog del tuo sito web. Tutto quello che devi fare è copiare il link in questo sito e fare clic su debug, e controllare cosa non ha funzionato.

Fondamentalmente, quando condividi un link da WordPress, Facebook recupera le immagini e altre informazioni sul contenuto. Facebook scarica ogni URL che gli utenti e le pagine condividono e mostra l’immagine, il titolo e la descrizione in primo piano. Facebook prende queste informazioni dal tag meta titolo / descrizione o, se non impostato correttamente, prende il primo paragrafo dell’articolo, proprio come Google. Il problema principale sembra che Facebook mantenga i dati iniziali sani e salvi e non passerà il problema di aggiornarli (una volta che li hai aggiornati sul tuo sito web) .

Facebook debugger sharing

Forse la soluzione migliore è quella di risolvere il problema utilizzando Facebook Debugger Sharing. Facebook debugger testerà anche URL, titoli, descrizioni, altri tipi di media e altro.

L’URL di Facebook Debugger è stato inizialmente progettato per gli sviluppatori per risolvere facilmente i problemi, ma è diventato sempre più utile per i gestori di social media. Principalmente perché è molto semplice e risolve, con un solo clic, eseguendo lo scraping dell’immagine,  un problema estremamente fastidioso. Tuttavia, non aspettarti che faccia miracoli, se la tua pagina di destinazione non è impostata correttamente, non la risolverà magicamente.

Come fare il debug 

Facebook Debugger non ha bisogno di una guida pratica e dettagliata, i passaggi sono abbastanza semplici.

La prima cosa che devi fare è copiare il link che non viene mostrato correttamente sul tuo post di Facebook. Procedere incollandolo nel debugger di condivisione di Facebook e fare clic su Debug:

facebook debugger Dopodiché, lo strumento Facebook Debugger ti porterà in una pagina che mostra cosa è sbagliato e cosa ha problemi a recuperare. 

Come sempre, Facebook rende facile con una sezione chiara di “Avvertenze che dovrebbero essere risolti”. Questa sezione riassume sostanzialmente tutte le bandiere rosse trovate da Facebook Debugger e ti aiuta a sapere rapidamente cosa devi cambiare per renderlo migliore.

 

Qualche consiglio da seguire

Ti segnalo alcune buone pratiche se seguire:

  • Proprietà dedotta:questo avviso indica che Facebook non ha trovato un set di immagini o ci sono più proprietà di immagine impostate. In quest’ultimo caso, Facebook indovina una delle opzioni disponibili.
  • Proprietà estranee: ciò significa che una delle proprietà og del tuo sito Web non è riconosciuta o è stata deprecata. L’avvertenza, tuttavia, specifica quali proprietà ha problemi con.
  • Manca l’ID app dell’app: questo si applica solo se hai un’app separata che si integra con Facebook. L’avviso ti dice che la proprietà app-id non è stata impostata nel tuo sito web.
  • Metadati non corrispondenti al parser: questo avviso indica che i dati estratti non corrispondono ai dati originali. Può essere dovuto a formati di data o spazi extra nel titolo: ti verrà nuovamente notificato quale proprietà lo sta causando.

Se scorri ulteriormente, troverai le informazioni relative alle proprietà OG (Open Graph). Principalmente, vedrai le informazioni recuperate e quali informazioni mancano. Queste sono le seguenti proprietà og: 

facebook debugger

 

og: url 
og: type article 
og: title 
og: image 
og: description 
og: site_name 
og: updated_time 
article: published_time

 

Lo scraping

Puoi subito apportare modifiche al tuo post sul blog e, una volta terminato, puoi fare clic su Scrape Again e vedere se è tutto a posto.

Facebook Debugger è un modo semplice per vedere cosa causa problemi alle tue condivisioni. Vale la pena fare uno sforzo in più per garantire che i tuoi post siano formattati in modo che condividano correttamente su Facebook. Gli articoli ben formattati ottengono più condivisioni e coinvolgimento.

Usa Facebook Debugger con sicurezza. Non esagerare, assicurati che i tuoi post sui social media appaiano esattamente come li vorresti e che l’enorme sforzo che è andato a finire nel contenuto non vada sprecato a causa di un’immagine orribile o di nessuna immagine che ti porta chiudere senza raggiungere e senza impegno.

Avresti mai detto che la risoluzione al problema della condivisione non corretta sarebbe stato Facebook Debugger? Questo e molti altri strategie fanno parte del futuro di qualsiasi azienda. Se non vuoi vuoi rimanere indietro mentre il digitale continua ad avanzare ti consiglio di seguire il Master Web Marketing e Social Media.

Articoli Correlati

Barbara Sasso
Attualmente mi occupo di analizzare le varie esigenze e bisogni di ogni singola clientela, creando occupazione e inclusione sociale attraverso l’erogazione professionale di crediti e microcrediti, l’educazione finanziaria e l’offerta di servizi di avviamento e accompagnamento all’impresa, in un’ottica di sostenibilità dell'attività utilizzando strategie di business.
Appassionata di comunicazione, di marketing e di digital strategy.