Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.5 stelle
    4.5 / 5 (24 )
  • Vota!


Digital Storytelling e marketing digitale, un binomio vincente. Quanto è importante la comunicazione nel marketing? Direi che è un fattore determinante ed imprescindibile. Se poi la associamo al marketing digitale, abbiamo in mano un’arma potentissima, garanzia di successo. 
Lo Storytelling è una tecnica di narrazione che sfrutta le emozioni inconsce delle persone. Il termine è molto di moda oggi, legato sempre di più alla comunicazione online e al marketing digitale. Spesso, si sente parlare di 
  • Digital Storytelling
  • Storytelling aziendale 

ma nella maggior parte dei casi questi termini vengono utilizzati in maniera inappropriata. 

Nel primo caso, facciamo riferimento alla comunicazione digitale intesa come narrazione realizzata con strumenti digitali (ad esempio video, immagini, gif, canali Social). Nel secondo, anche conosciuto come corporate Storytelling o Storytelling management, ci riferiamo al racconto della storia aziendale.

Diversi sono i casi di Storytelling, in cui presunti storyteller approfittano della scarsa conoscenza in materia da parte di aziende che si ritrovano a pagare un servizio senza ottenere alcun beneficio.
 
Ma per approfondire meglio l’argomento e comprendere la relazione tra Digital Storytelling e marketing online ho intervistato Sonia Milan, Digital trainer e Consulente di Comunicazione e Marketing Digitale. 
 

Simone_PagliaraCome spiegheresti il significato di Digital Storytelling a chi è completamente a digiuno sull’argomento?

sonia_milanStorytelling è un termine di origine antichissima e che viene sfruttato anche nel digitale. Oggi probabilmente è usato anche in situazioni inappropriate, andando oltre il significato originario: per questo conviene fare un po’ di chiarezza.
 
Lo Storytelling è una tecnica di comunicazione antichissima, che sta prendendo piede nell’ultimo periodo anche nel digitale. Si fonda sulle emozioni date da un racconto e il cui obiettivo è quello di appassionare. Se non ci sono queste condizioni, parleremo di racconto in termini molto più generali. 
 
Probabilmente non ce ne rendiamo conto, ma molte delle cose a cui siamo abituati si basano su questa tecnica. Mi vengono in mente i film come Star Wars e anche tante pubblicità, con lo scopo di coinvolgere emotivamente lo spettatore per indurlo a compiere un’azione.
 
Ma come fare ad emozionare le persone? Seguendo semplicemente una struttura narrativa simile a quella delle fiabe: c’è un eroe/eroina (protagonista) che, in un certo periodo della sua vita, è costretto a superare degli ostacoli per portare a termine la missione, aiutato da un oggetto magico o un aiutante.
Le persone si emozionano nel momento in cui possono immedesimarsi nell’eroe della storia: sarà molto più facile se si tratta di un essere animato anziché di un semplice oggetto. Questo è l’errore che le aziende molto spesso commettono, il far ricoprire all’azienda stessa (o al proprio prodotto/servizio) il ruolo dell’eroe. In questo caso, è più difficile coinvolgere emotivamente, essendo il protagonista un oggetto inanimato.
 

Simone_Pagliara

Si sente spesso parlare di Historytelling e Heritage branding? Che rapporto hanno con il Digital Storytelling? 

sonia_milanE’ un po’ tutto Storytelling, ma in realtà sono concetti diversi, seppur simili.
 
L’ Historytelling è il racconto cronologico di una storia, intesa come cronologia di fatti accaduti nel corso del tempo – dal passato ad oggi – ma senza un coinvolgimento emotivo.  E’ un altro modo di raccontarsi. Una qualsiasi azienda decide – sui Social Network o in altre forme – di raccontare la propria storia intesa come cronologia di fatti che sono avvenuti nel corso del tempo, magari utilizzando le foto di archivio storiche.  In molti casi, questa tecnica viene comunemente definita Storytelling, ma in realtà non è così. 
 
L’ Heritage branding, invece, è un modo per definire quelle attività che fanno alcune aziende – per esempio creando un museo per raccontare la propria storia, piuttosto che organizzando l’evento per il centenario dalla nascita della società – per far capire, attraverso questi percorsi, quali sono i valori che l’azienda ha voluto rimandare nel corso degli anni. 
 
Per fare Storytelling ci vogliono capacità e competenze che non sono da tutti. Un bravo storyteller deve essere uno sceneggiatore, uno scrittore nonché esperto, anche in ambito digital, dove lo strumento di maggior coinvolgimento emotivo è il video. 
 
Si fa uso ed abuso del termine. Ci sono casi in cui un’azienda pensava di aver acquistato un servizio di Storytelling, ma in realtà le è stato offerto il classico Historytelling. Quindi, c’è bisogno anche di formazione da riservare alle aziende.
 
 
 

Simone_Pagliara

In che rapporto sono Social Network e Digital Storytelling?

sonia_milanSocial Network e Storytelling sono un gran bel mix.  I canali Social sono alla portata di tutti e ci permettono di comunicare anche sfruttando la tecnica dello Storytelling.
La forma più efficace è quella dei video, che il più delle volte è garanzia di successo.
 
Possiamo anche fare Storytelling utilizzando i nuovi format delle Ads di Facebook, che permettono di inserire una serie di foto sequenziali in un annuncio: un po’ come accadeva una volta con i fotoromanzi. E diverse aziende sfruttano questo tipo di spazio per creare una piccola storia.  
 
In alternativa, si può raccontare una storia attraverso i post – con foto e testi – pubblicandoli a puntate sul proprio spazio Social.
Le opportunità di sfruttare i social sono tantissime: bisogna avere quel pizzico di fantasia e una buona padronanza della tecnica per ottenere il massimo risultato.
Se so come scrivere una storia basata sullo Storytelling, saprò declinarla efficacemente in tutti i vari strumenti: testi, foto, video, fumetti e tutto ciò che ne consegue.
 
Una cosa che mi sento di consigliare a chiunque faccia comunicazione online è quella di accompagnare le vostre storie di testo ad una parte visuale, perché il nostro news feed è intasato di informazioni, ed il solo testo fa fatica a colpirci. Ci fermiamo solo quando un’immagine ci colpisce. Il solo testo magari lo destiniamo ad altri tipi di comunicazione, ad esempio un e-book.
 
L’impatto che può avere un’immagine “parlante” è fondamentale, ed è ciò che fa fermare eventualmente le persone anche a leggere il testo che l’accompagna. 
 

Simone_Pagliara

Storytelling: marketing e turismo. In che modo le strutture turistiche possono sfruttarlo a proprio vantaggio?

sonia_milanNel Digital Marketing turistico lo Storytelling è un fattore chiave. 
Il turismo probabilmente è il settore che più di tutti è in grado di regalare emozioni alle persone. Quando associamo il concetto di vacanza e di viaggio, è automatico il legame dell’emozione legata a quel viaggio. Quindi le strutture turistiche possono sfruttare a proprio vantaggio il concetto di Storytelling. Ad esempio, grazie a foto d’epoca o ai racconti degli anni passati, per raccontare la storia della struttura turistica e, attraverso essa, possiamo ricordarci i tempi in cui eravamo piccoli, visitavamo quei luoghi. E questo ci emoziona parecchio. 
 
Attraverso i Social si può utilizzare lo Storytelling fatto dagli altri. Il luogo in cui c’è la mia struttura turistica può essere stato, in passato, teatro di storie, qualcuno lo ha reso protagonista di una storia. A quel punto raccontiamo quella storia: facciamolo sapere alle persone.
 
L’ultima soluzione: le recensioni. La scelta può essere quella di avvalerci dei nostri clienti. In che modo? Semplicemente raccontando le loro storie, il perché hanno scelto la nostra struttura turistica, che storia hanno alle spalle, se sono famiglie oppure giovani ed altro ancora. Questo permette di immedesimarsi in quei racconti e comprendere se anche noi vogliamo vivere quelle stesse emozioni.
“Mettete online” quelle persone che stanno vivendo una bella esperienza all’interno della struttura turistica. E poi giochiamo tanto sulle emozioni per battere la concorrenza, che non è fatta solo di prezzi.
 
 
L’argomento è vastissimo, ci sarebbe ancora tanto da dire su Digital Storytelling e marketing online. Non posso far altro che consigliare ulteriori approfondimenti perché si tratta di una materia che, se ben padroneggiata, permette di ottenere dei risultati davvero importanti.  
 
 

RICHIEDI RISORSE GRATUITE

Se desideri ricevere RISORSE GRATUITE, AGGIORNAMENTI, INTERVISTE ED OFFERTE DI LAVORO NEL DIGITALE ti basta indicare i tuoi interessi/obiettivi e la tua email nel form sottostante.Ti invieremo contenuti allineati ai tuoi interessi e ti garantiamo che non cediamo ne cederemo a terzi il tuo indirizzo e-mail .

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Simone Pagliara on sabtwitterSimone Pagliara on sablinkedinSimone Pagliara on sabgoogleSimone Pagliara on sabfacebook
Simone Pagliara
Laurea in Lingue e passione per i viaggi. Master in Digital Marketing e specializzato in Content e SEO Copywriting. Il giusto mix per diventare un Travel Blogger di successo. In attesa del mio blog, seguimi sui Social!