Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.6 stelle
    4.6 / 5 (11 )
  • Vota!


Il tonno MareBlu è il secondo player nel bel paese come volumi di vendita, famoso per la “lavorazione sita sul luogo di pesca” con un approccio al digital marketing assolutamente al passo coi tempi.

Per questo motivo abbiamo intervistato il Direttore Marketing – Barbara Saba. Con lei abbiamo approfondito le tematiche della digitalizzazione di un’azienda, delle attività di digital e social media marketing e del rapporto con il mondo e-commerce.

Elisabetta Gravina - blob

Di cosa si occupa il Direttore Marketing di un’azienda italiana che opera nel food nell’era 2.0?

Possiasaba_barbaramo dire che fa le stesse cose dell’era pre 2.0 ma, di fatto, con uno strumento in più che permette di avviare progetti di comunicazione in aggiunta a quelli più tradizionali, come per esempio la comunicazione televisiva, che ancora oggi è il primissimo mezzo per arrivare ai consumatori in Italia.

Il “veicolo internet” è un plus che sommato alle varie opzioni di comunicazione consente una maggiore capacità di targetizzare il consumatore e soprattutto di farlo in maniera veloce e non passiva permettendo la comunicazione a doppia via. 

Elisabetta Gravina - blob

Rispetto al periodo antecedente la digitalizzazione, come sono cambiate certe mansioni del tuo lavoro?

saba_barbaraSi sono sicuramente ampliate, la parte digital ha necessità di essere studiata in maniera “dedicata”. Per farvi degli esempi, i contenuti che vengono proposti al mondo digital non sono esattamente gli stessi che vengono proposti al mondo televisivo, ma sono studiati con dei criteri ad hoc, per essere il più possibile efficaci durante il “touch point” con il consumatore che poi diventa un utente digitale.

Questo comporta anche una targetizzazione più precisa in termini di budget allocation, quindi, un altro cambiamento, è, il sempre più rilevante budget dedicato alle attività digital sul totale budget di marketing.

Elisabetta Gravina - blob

Quali sono i parametri più importanti che monitorate nella vostra attività di Digital Marketing?

saba_barbaraDipende dagli obiettivi di comunicazione che ci si pone. In questo momento, per esempio, stiamo rilanciando il nostro marchio e il parametro principale monitorato è la REACH che le leve di digital marketing e soprattutto i social network ci permettono di raggiungere.

Questo parametro è importantissimo per la costruzione di AWARENESS in primis e ci aiuta anche nell’instaurare un dialogo con i consumatori trasferendogli la nuova BRAND PERSONALITY del marchio Mare Blu.

In merito all’obiettivo di ENGAGEMENT, ne monitoriamo il tasso, cioè la “risposta” dei nostri consumatori, con i quali, interagiamo soprattutto sulla pagina Facebook. Questa è la comunicazione a doppia via di cui si parlava in precedenza. 

Elisabetta Gravina - blob

Sulla base di quali considerazioni scegliete i canali di comunicazione on line (social) nell’abbondanza di opzioni che offre oggi il mercato?

saba_barbaraLe opzioni variano a seconda degli obiettivi che ci poniamo. Per esempio, se l’obiettivo primario è la conoscenza ottenendo la massima diffusione, ci rivolgiamo ai portali che offrono grandi numeri di Reach a livello di touch base quotidiana. Se l’obiettivo è proporre un contenuto più di engagement (per esempio legato ad un prodotto molto specifico come Mare Blu Leggero) scegliamo delle community più vicine al nostro target di riferimento. Quest’anno, abbiamo portato avanti un’attività con la community “al femminile” grazie alla quale è stato fatto provare a casa, Mare Blu leggero, agli utenti che hanno mostrato interesse alla nostra proposizione di prodotto.

Elisabetta Gravina - blob

Sul vostro sito vi è una sezione “blog” tenuta da famose blogger, ma non foodblogger: perché questa scelta e come gestite questa organizzazione?

saba_barbaraLa scelta è basata sulla volontà di parlare alle nostre consumatrici a 360°, quindi non solo in merito al nostro prodotto ma in generale su uno stile di vita che Mare Blu vuole proporre. Il nome del blog è “il buono che ti fa bene” e questo non può essere relegato solo al tema “food” ma allargato ad altri argomenti come l’attività fisica o il benessere mentale, insomma tutto ciò che ci permette di stare bene nella vita di tutti i giorni.

Elisabetta Gravina - blob

Leggendo vari articoli, ve ne sono alcuni non direttamente connessi al cibo, tipo l’arredamento, perchè questa scelta?

saba_barbaraVi è una piena volontà di essere vicini alle nostre consumatrici, offrendo dei contenuti che possono aiutarle a completare la loro curiosità nei confronti di diverse tematiche. Vogliamo essere un brand che si propone in maniera smart, amico della donna.

 

Elisabetta Gravina - blob

Questa sezione del vostro sito ha generato molto traffico ed interazioni?

saba_barbaraSì, in generale il nuovo sito ha portato più del doppio delle visite rispetto all’anno precedente. Lo abbiamo reso responsive, quindi utilizzabile anche da mobile. Infatti, il 63% delle visite è arrivato dal cellulare e gran parte di queste visite sono state registrate dal blog “il buono che ti fa bene”, quindi risulta essere la primissima area di interesse. Grazie al blog, dialoghiamo molto con le consumatrici al punto che sulla pagine FB ci scrivono i temi che vorrebbero che affrontassimo in futuro in quest’area.

Elisabetta Gravina - blob

Avete mai pensato all’e-commerce B2B o B2C per i vostri prodotti?

saba_barbaraSì, infatti stiamo monitorando l’andamento di questo mercato sia per il food, ma anche in altre categorie di prodotto. Sta funzionando molto bene nel mondo della tecnologia, ma sul food riteniamo che sia troppo presto, nonostante gli ottimi risultati che stanno ottenendo i nostri patner della grande distribuzione, l’esempio più eclatante è Esselunga con “clicca il pomodoro”.

Elisabetta Gravina - blob

Regalaci un’anteprima del prossimo progetto di digital marketing che Mare Blu sta per portare avanti.

saba_barbaraContinueremo sul filone del nostro blog che sarà ancora più ricco, si avvarrà di consigli di famosi nutrizionisti.

 

 
 

 

Elisabetta Gravina
Dopo la laurea in economia ho sempre lavorato nella ricerca, per aiutare aziende italiane ed estere a comprendere meglio i propri mercati e i consumatori.

Riassumere la mia vita professionale? Una ricerca continua...che mi ha portato, oggi, al digital marketing con particolare interesse al Content & Seo Copywriting.
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]
[i]
[i]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]