Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.7 stelle
    4.7 / 5 (30 )
  • Vota!


Digital Creative Solution: intervista a Diego Cecato

Digital Creative Solution è una web agency che si occupa di automazioni e digitale: il pensiero alla base dell’azienda è che le automazioni e il digitale debbano aiutare l’uomo a vivere e lavorare meglio, ma in quanto esseri umani rimaniamo comunque analogici. Proprio per questo i due mondi si devono unire. Ma non deve essere l’uomo ad adattarsi all’automazione, quanto l’automazione ad adattarsi all’uomo.

Su queste basi abbiamo intervistato il CTO di Digital Creative Solution, Diego Cecato, che ci ha raccontato nel dettaglio non solo il pensiero della sua agency, ma anche come lavora e come vengono sviluppati i progetti.

 

Cos’è e come lavora Digital Creative Solution?

Ciao Diego, presentati e parlaci un po’ della tua esperienza.

Sono Diego Cecato CTO e software director di Digital Creative Solution, azienda co-fondata quasi sette anni fa. Ci occupiamo di web, ma anche di automazioni industriali

 

Come nasce l’idea di Digital Creative Solution?

Nasce un po’ per caso. Due persone che si trovano per caso e si uniscono per un cliente comune. Ci si piace come professionisti, si abbracciano determinati valori. Si inizia quindi a lavorare insieme per poi fondersi in una sola attività. Io sono stato il primo a portare il nome Digital Creative Solution e poi Giorgio si è unito a me.

 

digital creative solution intervista

 

La particolarità di Digital Creative Solution è di unire l’analogico al digitale: quanto è importante?

Faccio una piccola premessa: ci occupiamo di web, ma ci occupiamo anche di automazioni industriali. Abbiamo partecipato alla creazione dello standard per i semafori. L’azienda vive di due componenti, una umana e una digitale.

La missione è capire che anche se il mondo sta diventando digitale, l’uomo rimane comunque un essere analogico. Non si può dare una svolta totalmente digitale, ma neanche una totalmente analogica. Per questo abbiamo deciso di fondere le due cose perché la tecnologia deve aiutare l’uomo, non è l’uomo che si deve adattare alla tecnologia.

Quali sono i servizi che offre Digital Creative Solution?

C’è la parte legata alle automazioni industriali, tutto ciò che può essere sgravato dal peso dell’uomo. Abbiamo creato il primo software che faceva analisi ad ampio spettro dei social network. Oppure sistemi di gestione e coordinamento del traffico, come con i semafori. Abbiamo tutta quella che è la parte di agenzia classica. Creazione e gestione del sito internet. Gestione dei social. Guardati con occhio parzialmente tecnico e parzialmente creativo. 

 

Qual è l’iter che seguite per ogni singolo progetto?

Per realizzare ad esempio un sito internet partiamo dall’incontro con il cliente. Lui ci affida un pezzo di sé. Con il primo incontro cerchiamo di entrare in punta di piedi nell’azienda del cliente. Cerchiamo di capire le sue esigenze. Insieme aiutiamo il cliente, tramite il nostro book grafico, a mettere insieme i materiali, a capire quali sono le strategie.

Noi non possiamo essere esperti in tutti i settori, quindi è il cliente che ha il polso della situazione. Insieme facciamo questa progettazione. Ci appoggiamo poi a WordPress. Noi amiamo WordPress. Abbiamo sviluppato della sovrastrutture nostre per il CMS che conosciamo molto bene e con il tempo le abbiamo migliorate. Piano piano quindi sviluppiamo la piattaforma. Finito il processo di creazione, per dare al cliente il potere sul suo sito, concludiamo con un libro che diamo a tutti i nostri clienti. Un libro che lo possa istruire e aiutare sia nello sviluppo che nel mantenimento nel tempo del sito.

 

Quali sono i canali social o i tool che utilizzate più spesso nella realizzazione dei progetti?

I canali social li usiamo per il marketing interno, sono i classici: Facebook, il defunto Google+, Instagram e Twitter. Per lo sviluppo, nasciamo come sviluppatori e moriremo come tali, quindi partiamo dal blocco note a visual studio. Poi amiamo particolarmente WordPress perché ci permette di non dove ricominciare da capo ogni volta. Ci posizioniamo, ovviamente, anche con le nostre strategie SEO.

Perfetto, noi siamo giunti all’ultima domanda: hai qualche consiglio da dare a chiunque volesse fare un lavoro affine al tuo?

Una bella domanda. Tra le mansioni aziendali io mi occupo anche di insegnare a scuola, quasi sempre alle superiori, ma è capitato anche all’università. Tutte le persone che fanno un lavoro digitale devono astrarsi dal livello di tempo. Studiare tutti i giorni. Il mondo si evolve tutti i giorni. Una settimana di vita digitale equivale a sei mesi di studio nel mondo reale. Bisogna imparare a filtrare le proprie competenze. Bisogna focalizzarsi su quello che ci piace di più. Io per esempio sono quello che si occupa dei software compilati, delle automazioni. Giorgio il mio socio si occupa di web. Oggi non si può pensare di fare tutto, bisogna specializzarsi.

 

Perfetto, siamo giunti alla fine. Grazie Diego per il tuo tempo e la disponibilità!

Grazie a voi!

 

 

Ricordo inoltre che presto uscirà un tuo libro sulla Matematica dei Social Network edito da Hoepli in cui vengono analizzati dal punto di vista matematico i social network. Non vediamo l’ora di leggerlo! 

Anche tu vuoi scoprire il mondo dei social network? Allora dai un’occhiata ai nostri corsi:

Sara Tamisari
Romana, laureata in Editoria e Scrittura. Social Media Specialist, SEO Copywriter e Correttrice di Bozze.
Libri e videogiochi sono la sua passione. Quelli belli, Quelli di Fantascienza, quelli che affrontano tematiche LGBT, quelli che portano a una maggiore consapevolezza di se stessi. Diventano ossessione, tanto che scriverci sopra è ormai indispensabile. Founder di AndroideClandestina.com: l'ossessione diventa blog.