Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.9 stelle
    4.9 / 5 (17 )
  • Vota!


Ciao, oggi vorrei parlarti delle tematiche del data management. Una gestione dei dati divenuta ormai fondamentale con la quale le aziende riescono a semplificarsi il lavoro con strategie che prossimamente ti elencherò. In questo articolo ti spiegherò che cos’è, qual è il suo scopo primario, quali sono le strategie che adotta per comunicare con le aziende e come migliorano la gestione e l’amministrazione delle loro persone nell’era digitale. Seguimi facendo molta attenzione.

 

Data management leader

 

Data management: cos’è 

Data management comprende tutte le discipline relative alla gestione dei dati come risorsa preziosa. Il concetto di data management è nato negli anni 80 quando la tecnologia è passata dall’elaborazione sequenziale (prima le schede, poi il nastro) all’archiviazione ad accesso casuale. E’ la pratica di raccogliere, conservare e utilizzare i dati in modo sicuro, efficiente ed economico. L’obiettivo di data management è aiutare le persone, le organizzazioni e le cose connesse ad ottimizzare l’uso dei dati entro i limiti della politica e della regolamentazione, in modo che possano prendere decisioni e intraprendere azioni che massimizzino i benefici per l’organizzazione. Questa solida strategia sta diventando sempre di più importante, poiché le organizzazioni si affidano sempre più spesso a beni immateriali per creare valori.

 

Fattori principali di data management

Il data management in un’organizzazione comporta un’ampia gamma di compiti, politiche, procedure e pratiche. Il lavoro di data management ha una vasta portata con diversi fattori come:

  • Creazione, accesso e aggiornamento dei dati in un diverso livello di dati
  • Memorizzazione dei dati su più fronti 
  • Fornire alta disponibilità verso le aziende h24
  • Utilizzo dei dati in una crescente varietà di applicazioni, analisi e algoritmi 
  • Garantire la riservatezza e la sicurezza dei dati 
  • Archiviazione e distruzione dei dati secondo i programmi di conservazione e i requisiti di conformità 

 

Data management nell’era digitale

L’aumento dell’uso della tecnologia digitale sta creando enormi quantità di dati dal cloud, dal cellulare ad internet, con una conseguenza di diluvio dei dati. Le aziende di tutti i settori stanno gareggiando per abbracciare la trasformazione digitale nel tentativo di rimanere competitivi e stimolare l’innovazione e la crescita del proprio business e della propria start-up. Infatti secondo un’analisi specifica entro il 2020, circa il 50%, vedrà che la maggior parte del loro business dipenderà dalla loro capacità di creare prodotti, servizi ed esperienze con tecnologia digitale. Ma la trasformazione digitale comporta delle sfide in particolare per quanto riguarda il data management. I dati sono una delle risorse più preziose di un’azienda, ma l’uso crescente della tecnologia digitale sta creando enormi quantità di dati.

 

data management gestione dei dati

 

 

 

 

 

 

 

Abilità per gestire e utilizzare con successo le informazioni

Ecco che ti ho fornito 5 abilità per avere la meglio nel gestire e utilizzare con successo le informazioni.

  1. Guardando e analizzando i dati: la capacità di utilizzare i dati in modo efficace per migliorare i tuoi programmi, compresa la ricerca di elenchi e sintesi, la ricerca dei modelli, l’analisi dei risultati e la presentazione ad altri. Comprende la familiarità con i dati a tua disposizione, la comprensione delle esigenze dei tuoi clienti e la volontà di esplorare approcci creativi all’uso dei dati.
  2. Software di navigazione del database: saper usare il software di database per trovare record, ordinare, rivedere, modificare, stampare e altre funzioni. Saper utilizzare moduli e rapporti integrati in un database. Esplorare il software e imparare varie funzioni e caratteristiche. Scrivere query e rapporti utilizzando gli strumenti disponibili; copiare i dati in Excel o altri formati per ulteriori analisi.
  3. Integrità dei dati: comprendere le definizioni, le linee guida del programma e le fonti dei dati. Sviluppo di canali di comunicazione chiari. Revisione dei dati e collaborazione con i colleghi per assicurarsi che i dati siano accurati. Essere consapevole delle potenziali debolezze dei dati durante l’analisi e l’utilizzo dei dati.
  4. Gestione degli account e dei file: tenere traccia degli account online e aiutare gli altri a fare altrettanto, nomi utente e password. Saper organizzare file e cartelle sul computer o in rete. Saper copiare, spostare, caricare o scaricare file o foto; saper usare le e-mail per inviare allegati.
  5. Progettazione e pianificazione del database: comprensione di concetti di progettazione, comprensione dei vantaggi e dei limiti dei vari tipi di database, compresi i database su PC e online. Capacità di partecipare alla pianificazione a breve e lungo termine di progetti di database e di decidere come archiviare e analizzare in modo efficiente vari tipi di dati.

 

 

 

 

L’importanza del data management

Il Data management è molto importante nel 2019 perché i dati che vengono creati sono molto preziosi per raccogliere informazioni di qualsiasi tipo, ma la cosa che non vogliono le aziende è perdere troppo tempo e risorse per raccogliere dati. Il 93% delle aziende che hanno perso il proprio “data center” per 10 giorni o più a causa di un disastro, ha presentato fallimento entro un anno dal disastro avvenuto. Il 50% delle aziende che si sono trovate senza data management per lo stesso periodo di tempo hanno immediatamente presentato istanza di fallimento. Come puoi vedere, avere un forte piano di data management è molto importante per il successo della tua azienda. Di seguito ti ho riportato alcuni vantaggi di un forte piano strategico, seguimi.

 

I vantaggi della gestione dei dati

  • Produttività: il data management renderà la tua organizzazione più produttiva. Dall’altro lato, una cattiva gestione tenderà ad essere inefficiente. Un buon data management rende più facile per i dipendenti trovare e comprendere le informazioni di cui hanno bisogno per svolgere il loro lavoro. Inoltre, consente loro di convalidare facilmente i risultati o le conclusioni che possono avere. Fornisce anche la struttura per le informazioni da condividere facilmente con gli altri e da archiviare per riferimenti futuri e per un facile recupero
  • Efficienza dei costi: un altro vantaggio di una corretta gestione è l’evitare inutili duplicazioni. L’archiviazione e la facile reperibilità di tutti i dati garantisce di non avere mai dipendenti che conducono la stessa ricerca, analisi o lavoro che è già stato completato da un altro dipendente
  • Agilità operativa: negli affari, la velocità con cui un’azienda può prendere le decisioni e cambiare direzione è un fattore chiave per determinare il successo di un’azienda. Se un’azienda impiega troppo tempo per reagire al mercato o ai suoi concorrenti, può essere un disastro per l’azienda. Con un buon sistema di data management può permettere ai dipendenti di accedere alle informazioni e di essere informati più velocemente dei cambiamenti del mercato o dalla concorrenza. Di conseguenza, consente ad un’azienda di prendere decisioni e di agire molto più velocemente rispetto alle aziende che hanno sistemi di gestione e condivisione dei dati scadenti.
  • Rischi di sicurezza: se i tuoi dati non sono gestiti correttamente e le informazioni cadono nelle mani sbagliate, i rischi sono molteplici. Ad esempio, il gigante dell’elettronica Sony è stato vittima di attacchi informatici che hanno portato al furto di oltre 77 milioni di dati bancari degli utenti Playstation. Un forte sistema di data management ridurrà notevolmente il rischio di essere truffati rimanendo al sicuro.
  • Ridotto il numero di perdita dei dati: con un data management e un piano che tutti i vostri dipendenti conoscono e seguono può ridurre notevolmente il rischio di perdere informazioni vitali. Verranno messe in atto delle strategie per garantire che le informazioni importanti siano salvate e recuperabili da una fonte secondaria, se la fonte primaria non diventasse accessibile. 

 

Data management sicurezza

Ottenere assistenza esterna per il data management

Si dovrebbe ottenere l’assistenza esterna per il data management? Ci sono molti vantaggi nell’ottenere assistenza esterna per la gestione dei dati. Per prima cosa, un’azienda esterna specializzata nel data management sarà più esperto rispetto alle tue risorse interne. Questo può portare maggiore sicurezza alla vostra organizzazione. Inoltre, è meno costoso in quanto un’azienda esterna specializzata nella gestione dei dati può ottenere economie di scala. Non farti lasciare la tua organizzazione in questa trappola. Impegnati oggi stesso a mettere in atto un solido piano e sistema di data management.

 

 

 

 

Piattaforme di data management

Una piattaforma di data management è una piattaforma tecnologica utilizzata per la gestione dei dati, principalmente a fini di marketing digitale. Consente di generare segmenti di pubblico, che vengono utilizzati per raggiungere utenti specifici nelle campagne pubblicitarie online. Il (dmp) può utilizzare algoritmi di Big Data e Artificial Intelligence per elaborare grandi insiemi di dati su utenti provenienti da varie fonti. (Dmp) è utilizzato per organizzare e monetizzare i dati nel sistema di Real-Time Bidding, concedendo in licenza a piattaforme di vendita globale (dsp). Questa tecnologia è costantemente sviluppata da enti come Nielsen e Oracle.

 

5 piattaforme fondamentali di data management

    1. Lotame: è una piattaforma leader del settore per la gestione dei dati che fornisce agli utenti informazioni da fonti quali e-mail, siti web sociali, applicazioni mobile, strumenti di crm, dati delle campagne, blog e altro ancora. Oltre alle funzioni standard, gli utenti hanno accesso ad una suite manuale e completamente automatizzata di strumenti di ottimizzazione. Destinato a marketer, editori e agenzie digitali, Lotame è ideale per aumentare il coinvolgimento e unificare i tuoi dati. Questo strumento manca tuttavia di reportistica dal vivo (del pubblico) e a volte sperimenta un caricamento lento. Sito web “www.lotame.com”.
    2. Oracle: gli utenti possono creare profili ricchi di dati e combinare fonti di dati di prima e terze parti, come social, annunci, media e mobile. Per non parlare del fatto che è ottimo per analizzare i dati dei clienti basati su cookie. L’unico inconveniente di questo strumento è che l’interfaccia non è sempre facile da navigare. Sito web “www.oracle.com”.
    3. Mapp: questa particolare piattaforma è ottimo per monitorare le performance delle campagne in tempo reale, ottimizzando la distribuzione dei dati alle piattaforme di marketing e, naturalmente, il collegamento con i clienti. L’unico inconveniente di questo strumento è che Mapp non offre funzionalità multi-utente, quindi se sei alla ricerca di uno strumento di lavoro di lavoro di squadra, potresti voler guardare oltre. Sito web “www.mapp.com.
    4. Relay42: è un esclusiva piattaforma di gestione dei dati in quanto include l’intelligenza artificiale integrata e l’orchestrazione. Gli utenti possono unificare i dati di prima, seconda e terza parte, consentendo loro di interagire con i clienti esistenti e trovare nuovi potenziali clienti. Inoltre Relay42 dispone di funzionalità di protezione dei dati dei clienti (cdp) che garantiscono la proprietà del marchio per l’archiviazione e l’utilizzo. Sito web “www.relay42.com”.
    5. Data management Zucchetti Group: come ultima piattaforma ho deciso di mettere uno dei leader del mercato italiano delle soluzioni e dei servizi per l’amministrazione e la gestione delle Risorse Umane, in particolare, nei settori Industria, Finance, Grande distribuzione, e Servizi. E’ in grado di gestire i processi amministrativi per più di 800 mila dipendenti con sistemi informativi integrati per un’amministrazione del personale efficiente e moderna, a supporto delle decisioni della direzione HR. Sito web “www.datamanagementhrm.it”

 

Conclusioni

Insomma, penso tu abbia capito che il data management nell’era digitale è fondamentale, con il quale gli advertiser riescono ad ottenere una profilazione più elevata delle audience e dunque mettere in atto le proprie strategie di retargeting e targeting. L’argomento di oggi non è stato poi cosi semplice,se sei arrivato a questo punto significa che è stato di tuo gradimento e ti ringrazio molto, se vuoi approfondire meglio nuovi concetti ti consiglio di visitare la nostra accademia con la possibilità di visitare moltissimi blog interessanti sul digitale. Ti lascio qui alcuni link: corsi, blog

 

ARTICOLI CORRELATI:

Articolo correlato 1 Articolo correlato 2 Articolo correlato 3

 

 

Suppa carlo
Sono uno studente di digital marketing. Ho intrapreso questo cammino dopo aver visto il mondo digitale in piena crescita, voglio specializzarmi e crescere in questo settore.