Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (16 )
  • Vota!


Anche i vigneti dell’azienda agricola Lagala hanno sfruttato le risorse del Digital marketing: Il dott. Giorgio Ventricelli, Giornalista e Web Content writer ci spiega come la tradizione vitivinicola si approccia all’era del Digital.

 

Cantine Lagala: Una breve presentazione

Cantine Lagala Di che cosa si occupa precisamente nelle Cantine Lagala?

Cantine LagalaSono un giornalista specializzato in ambiente, laureato in comunicazione e marketing e relazioni esterne. Collaboro con le Cantine Lagala di Venosa, un piccolo paese della Basilicata per cui ho sviluppato una strategia di marketing e più specificatamente di comunicazione su due livelli. In primo luogo a un aspetto Macro, quindi a obiettivi individuati attraverso l’analisi di marketing e comunicazione che riguardano: l’incremento della Brand reputation aziendale, l’affermazione della Brand Identity per gli stakeholder o l’immagine per i clienti. In secondo luogo dei micro obiettivi come la ricerca e l’analisi dei target di riferimento, l’individuazione dei portatori di interesse, la definizione delle buyers personas, il posizionamento del Brand Lagala nei canali di comunicazioni scelti, tra questi l’incremento dei follower della pagina facebook. In questo caso mi occupo anche di realizzare i contenuti dei post dei profili Facebook, Twitter e Instagram oltre all’aspetto delle news e del portale pagina aziendale.

Cantine Lagala

 

 Il Web content writer presso le Cantine Lagala

Cantine Lagala In che modo si occupa di Web content writer ?

Cantine LagalaPer un professionista della comunicazione sarebbe impossibile non farlo, la strategia inizia con il comunicare e mettere in relazione la cantina con i Wine lovers, i cosiddetti  amanti del vino. Bisogna parlare la loro lingua, capire chi sono le persone che abbiamo davanti e raggiungerle, poi si basa tutto sulle ricerche geografiche, l’età, o dati qualitativi che a noi interessano. Utilizziamo il Web perchè è uno strumento potente e forte che ci consente di mettere in comunicazione il mondo intero, l’aspetto content è interessante e importante affinchè dobbiamo cercare attraverso le strategie individuate di vendere il nostro prodotto dato che poi alla fine un azienda ha un suo profitto che poi può essere anche un profitto culturale. Principalmente raccontiamo una storia, Cantine Lagala è una piccola realtà di 10 ettari nella zona dei monti del Vulture, una zona anticamente vulcanica, produce l’aglianico del Vulture, 100.000 bottiglie l’anno, magari potrebbero sembrare poche ma in realtà è un vino di alta qualità. La strategia o meglio quello che il cliente mi ha chiesto è stata quella di cercare di posizionare il vino e di comunicarlo là dove loro sono presenti. Oggi, in realtà i competitors, non sono le cantine italiane ma neanche quelle Europee, sono quelle del nuovo mondo, del Sud Africa, dell’Australia, della California, del Cile, che sono i veri competitors. Cantine Lagala è gia posizionata da diversi anni soprattutto nel mercato della Germania, perchè i tedeschi amano molto il vino italiano, per cui in seguito hanno fatto una scelta molto precisa, vendere il loro vino soltanto a ristoranti o enoteche di livello medio-alto, poichè producono un vino per palati importanti dato che lo può bere chiunque ma bisogna anche poterlo acquistare, quindi la loro idea è posizionarsi laddove ci sia un wine lovers che vuole bere del vino di qualità.

Cantine Lagala

 

Marketing tradizionale e marketing online

Cantine Lagala Quanto è importante la comunicazione Digitale oggi rispetto al Marketing tradizionale?

Cantine LagalaSono due aspetti che vivono insieme, perchè il marketing tradizionale utilizza poi gli strumenti del Digital. Oggi c’è chi magari non fa analisi di mercato o di marketing e utilizza i social lo stesso. Non si può comunicare a caso un prodotto o raccontare un azienda, è importante analizzarla e avere il ” know how “, quindi il bagaglio di conoscenze e studi che il marketing tradizionale ci ha lasciato e ci dà, ma è importante essere a passo con i tempi utilizzando al meglio gli strumenti del Digital. Il mondo del vino, è un mondo particolare dove la parte digitale dei social serve a raggiungere i wine lovers per far si che la gente beva il nostro vino. Un aspetto più concreto si verifica quando cerchiamo in tutti i modi di poter anche incontrare queste persone, alle fiere, nelle feste, nelle enoteche, nei grandi mercati. Il digital serve soprattutto a mettere in comunicazione le persone con le Cantine Lagala, perchè il vino è cultura, amore per il territorio, è soprattutto emozione, un bene decantato da sempre, da poeti, da scrittori, è nell’arte e rappresenta tantissimo l’Italia.

Cantine Lagala

 

Strumenti utilizzati per la Digital strategies

Cantine Lagala Quali strumenti consigli di utilizzare per le strategie Digitali?

Cantine LagalaLa strategia che ho realizzato per le Cantine Lagala, è sulla conoscenza della cantina stessa, mi sono recato presso la cantina a Venosa, ho visitato la città che è molto bella, a misura d’uomo e che racconta tantissimo quello che era una volta Roma, quindi ho visitato la cantina e le terre e ho parlato con i proprietari. Cantine Lagala è gestita a livello familiare da Arnaldo e Angelica Lagala, che si occupano di tutto, dalla campagna al commerciale, in Italia e all’estero, quindi la gestione è fatta di uno staff molto piccolo ma molto efficiente ed efficacie. In questo studio ho deciso di utilizzare tre social in particolare, facebook, twitter ed instagram e ognuno di essi racconta la cantina in un certo e determinato modo, con un certo tipo di linguaggio, perchè poi in base alle buyers personans che ho individuato, racconto loro quello che vogliono sentirsi raccontare e cerco di metterli in contatto. Questo per far si che poi la gente venga a visitare la nostra cantina, almeno a livello virtuale sul nostro portale internet. In seguito è semplice, bisogna fare un post su facebook e utilizzare le varie strategie di ads a disposizione, affinchè io possa comunicare, per esempio  “un premio” in modo che poi la gente vada a leggere la news all’interno del sito e ci sia un altra frequenza di rimbalzo, possono andare a curiosare e vedere quali sono altri vini, leggere la storia, la mission, cercare un po di capire quale è la cantina, con un obbiettivo finale ben preciso, cercare di incontrare fisicamente e dare la mano al wine lovers.

 

La Digital strategies delle Cantine Lagala

Cantine LagalaCome il vostro Brand Cantine Lagala attua la propria strategia di vendita?

Cantine LagalaE’ una strategia di vendita diretta, non poche volte durante l’anno i proprietari si recano personalmente in Germania o in luoghi del nord Europa dove il vino è ben posizionato, vanno direttamente dai ristoratori italiani o tedeschi e dove c’è questa voglia di confrontarsi. Come dicevo poco fa, Il vino è passione fatta da due persone che si amano o da tante persone che si amano, per questo andare personalmente vuol dire innanzitutto che è bello che l’azienda si presenta e che è vicina. In seguito si cerca anche di capire e di percepire quello che può andare o meno e aver presente che c’è un mercato pieno di competitors, difficile, soprattutto il vino che non è un bene che devi necessariamente avere su un tavolo o che devi acquistare necessariamente per un pranzo. Avere la capacità di ascoltare e di dialogare con i proprietari e di capire chi sono i tuoi clienti è sicuramente una strategia vincente, in effetti sta portando Cantine Lagala a posizionarsi molto bene e a produrre 100.000 bottiglie di alta qualità DOC Aglianico del Vulture e anche in IGT .Tutto questo è sicuramente molto apprezzato, perché poi le attestazioni di stima sono all’ordine del giorno e le strategie di comunicazione che abbiamo pianificato stanno producendo dei risultati molto interessanti.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

Luciana Mosconi Srl Cantine della birra

 

Grazia Spadone
Seguo un Master di Marketing Digitale presso Digital Coach a Milano. Mi reputo una persona curiosa. Avendo studiato anche presso il Conservatorio, ho avuto modo di interagire con persone culturalmente diverse da me, per cui ho approfondito queste conoscenze muovendomi nel marketing, confrontando arte e cultura in un approccio digitale.
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]