Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.9 stelle
    4.9 / 5 (14 )
  • Vota!


Black Friday: cos’è e come è nato

Novembre è arrivato e come ogni anno siamo tutti pronti per la giornata di sconti pazzi che in Italia si prevede supererà il volume di transazioni online di quasi 800 milioni. Ma quali sono le sue origini?

Il Black Friday, traducibile letteralmente in italiano come Venerdì Nero, è l’ennesima delle usanze nate negli Stati Uniti e poi diffusasi in tutto il mondo, Italia inclusa. Nel tempo è diventata una vera e propria ricorrenza attesa dagli amanti dello shopping a caccia di offerte lampo e sconti su prodotti di ogni genere. Dal 1924 il fenomeno è collocabile tra il giovedì successivo al Ringraziamento americano e il Natale, diventando quindi una golosa occasione per risparmiare sullo shopping natalizio. L’inevitabile formazione di file interminabili davanti ai negozi e nei centri commerciali ha indotto all’evoluzione della tendenza da offline a online, spingendo molti negozi e aziende a creare un proprio portale e-commerce. Il lunedì successivo al Venerdì nero sarà invece la volta del Cyber Monday, dal 2005 giornata di sconti dedicata al settore tecnologico e tanto altro.

 

Black Friday: cos'è, storia e casi di successo

Perché Venerdì nero? 

Sono molteplici le teorie diffuse. Una delle più accreditate sostiene che al tempo i commercianti compilavano i propri registri contabili usando una penna ad inchiostro rosso se i conti erano in perdita e nero se erano invece in attivo, proprio come accadeva durante la giornata degli sconti. Secondo un’altra tesi invece l’aggettivo nero è stato attribuito solo nel 1961 a Philadelphia a seguito di un vero e proprio blocco della città intasata di consumatori in coda per avere accesso per primi ai negozi. Sfatato invece il mito secondo cui l’appellativo derivi da quella che era la giornata di svendita degli schiavi neri. E’ comunque impossibile stabilirne con certezza l’origine.

I dati del fenomeno in Italia

Black Friday i dati del fenomeno in italiaL’impatto del Black Friday sul nostro paese è sempre più rilevante, tanto che lo scorso anno si è registrato un incremento del 38% sulla spesa media per cliente, diventando di circa 100€. I dati testimoniano inoltre il processo di transizione dall’acquisto in negozi tradizionali all’e-commerce. Un terzo degli italiani infatti preferisce ormai la seconda alternativa. Ma qual’è il momento della giornata in cui si preferisce acquistare? Secondo le statistiche durante i momenti di pausa lavorativa intorno alle 11.00 e a fine giornata dopo le 19.00. Altro dato interessante riguarda il device con il quale gli utenti preferiscono comprare, lo scorso anno infatti gli acquisti effettuati con il mobile sono cresciuti del 27,38% rispetto agli anni precedenti anche se è ancora il PC a mantenere il primato.

Non solo gli italiani hanno contribuito all’aumento delle vendite sui portali e-commerce nostrani, infatti circa il 5% degli acquisti effettuati sono stati a carico di consumatori stranieri. Nel nostro Paese lo sconto medio proposto online si aggira attorno al 46% corrispondente ad un risparmio per i consumatori di circa 160 euro, cifra nettamente inferiore rispetto ad altre nazioni, primi fra tutti gli Stati Uniti. Attualmente le città maggiormente interessate dal fenomeno in Italia sono Roma, Milano e Torino. 

Infografica black friday

 

Black Friday: Identikit del consumatore italiano

Secondo i sondaggi il consumatore medio italiano durante la giornata del Black Friday è per circa il 60% di sesso femminile. La fascia d’età più incline all’acquisto è quella fra i 18 e i 34 anni, al secondo posto invece quella fra i 18 e 24. Un altro dato interessante da considerare è come in base all’età dell’utente cambi anche il processo di acquisto online. Infatti la fascia d’età più giovane è anche quella che impiega meno tempo a decidere se acquistare o meno un prodotto. Ciò è dovuto probabilmente anche ad una maggiore familiarità con la tecnologia e quindi maggiore fiducia e tranquillità nell’inserire i propri dati per il pagamento online. I dati inoltre rivelano come gli acquisti aumentino in base alla grandezza della città in cui vivono i consumatori.

 

 

Come dovrebbe preparasi al Black Friday un’azienda?

Come dovrebbero preparare i propri portali e-commerce le aziende? Ci sono indubbiamente alcuni accorgimenti al fine di non perdere l’occasione del Black Friday e massimizzare le vendite:

  • Sulla base dei dati che testimoniano la tendenza degli utenti a navigare e acquistare tramite il proprio smartphone è necessario ottimizzare l’esperienza di navigazione sul sito con questo dispositivo, facendo in modo che diventi mobile friendly.
  • E’ necessario verificare e accertare una certa quantità di prodotti nel magazzino in previsione del Black Friday. Terminare le scorte significherebbe perdere molti soldi e deludere l’utente che andrà ad acquistare su un altro e-commerce.
  • Ottimizzare il proprio sito in ottica Seo prima del venerdì nero è indispensabile. Cosi’ facendo sarà più facile che gli utenti approdino sul nostro sito quando ricercheranno uno dei nostri prodotti in vendita.
  • Non si può prescindere dal fare marketing sui vari canali social. Alcuni giorni prima del Black Friday si possono pubblicare post con le occasioni e i saldi che si andranno a proporre e mettere in risalto i prodotti di punta. Tutto ciò consente di creare attesa e interesse fra gli utenti.
  • Raccogliere i dati per il Black Friday dell’anno successivo è sicuramente una buona pratica. Capire quali sono state le strategie che hanno avuto maggior successo e quali invece sono risultati scadenti servirà per non commettere più gli stessi errori. Lo stesso vale per i prodotti che sono stati venduti maggiormente. 

Black friday per le aziende

Casi di successo di aziende italiane

Il Black Friday è indubbiamente un’occasione di incremento degli incassi per le imprese italiane e sono molte a riuscire nell’impresa. Di seguito ripercorreremo alcuni dei casi di maggior successo:

  • Materassimemory.eu, azienda napoletana fondata da Fabio de Rienzo nel 2010 ed entrata nel mondo e-commerce tramite il colosso Amazon nel 2011. Proprio grazie a quest’ultimo questa piccola impresa campana conosciuta solo localmente ha iniziato a vendere in tutta Europa i propri materassi. In occasione del Black Friday e all’applicazione dei relativi sconti, l’azienda è riuscita a vendere sei volte più del normale ottenendo quindi risultati sorprendenti. 
  • Lofoio è un’azienda fondata nel 2013 da un giovane ragazzo toscano specializzata nella produzione di guanti, poncho in lana, scarpe e cappelli. Un’eccellenza italiana con prodotti di elevata qualità che nel 2014 è entrata a far parte del mondo e-commerce riuscendo ad espandere le proprie vendite in Paesi come Francia e Gran Bretagna. Grazie alla partecipazione alla giornata di saldi online l’azienda è riuscita ad incrementare notevolmente gli incassi e la propria visibilità.
  • Ubsound è un’azienda fondata da Marzio Gasparro  che ha trovato il coraggio di lasciare la carriera da manager per seguire la sua passione per la musica e fondare un brand di auricolari e cuffie altamente performanti ma ad un prezzo accessibile a tutti. Dal 2014 tramite la vetrina di Amazon questi prodotti sono venduti in 40 Paesi nel mondo riuscendo quindi competere con brand internazionali. Grazie al Black Friday gli utenti comprano migliaia di pezzi in una sola giornata, consentendo al brand di moltiplicare di otto volte le proprie vendite.
  • Pellein è stata fondata nel 2013 dal giovane Donato Pirolo con la volontà di portare avanti la tradizione di famiglia. Questa azienda irpina produce accessori e capi di abbigliamento in pelle di artigianali. Nel 2014 avviene l’incontro con Amazon che consente il salto di qualità in termini di espansione di vendite nel mondo in particolare Usa e Giappone. Lo scorso anno Pellein ha partecipato al primo Black Friday incrementando il proprio successo.

 

 

Come acquistare durante il Black Friday

Durante il venerdì nero è facile farsi prendere dalla frenesia dell’acquisto. Indubbiamente anche il tempo limitato di ventiquattro ore per approfittare degli sconti non aiuta ed è facile pentirsi in seguito. Esistono però dei piccoli accorgimenti per acquistare al meglio:

  1. Alcuni negozi potrebbero approfittare del Black Friday per creare finti sconti e i clienti finiscono per comprare a prezzo pieno o addirittura superiore. Se esiste un interesse di partenza l’ideale sarebbe controllare il prezzo di un prodotto prima del Black Friday per verificare l’effettiva applicazione dello sconto.
  2. Acquistare solo da siti e-commerce conosciuti e sicuri dando uno sguardo alle recensioni dei clienti che hanno già acquistato. Capire inoltre se gli utenti che hanno recensito sono persone reali.
  3. Visitare i portali e commerce anche prima del Black Friday perché potrebbero essere già presenti sconti sui prodotti di cui approfittare. Ad esempio Amazon prime spesso anticipa l’evento proponendo prezzi vantaggiosi su prodotti di ogni genere. 
  4. Se si ricevono link di provenienza ignota sulla propria casella postale con l’invito a cliccare per entrare nel portale e acquistare non fidarsi ed eliminare la mail.
  5. Diffidare dei portali e-commerce che offrono sconti esagerati su prodotti solitamente costosi e invitano all’inserimento dei dati della propria carta di credito per il pagamento. Verificare inoltre non sono il prezzo del prodotto ma anche le spese di spedizione e da dove viene spedito.
  6. Prima dell’acquisto verificare le condizioni di recesso e la garanzia sulla merce per evitare di ritrovarsi in difficoltà dopo aver comprato un prodotto. Inoltre è sempre consigliato effettuare un acquisto con la propria carta prepagata o paypal piuttosto che tramite carta di credito.
  7. Prestare sempre attenzione al brand che si vuole acquistare. Spesso gli articoli sono molto simili nel nome e nell’aspetto agli originali ma sono delle riproduzioni. Ecco giustificata la riduzione di prezzo. 
  8. Il Black Friday può essere un’occasione golosa anche per gli amanti dei viaggi. E’ infatti possibile acquistare voli e hotel a prezzi vantaggiosi. Tenere d’occhio le compagnie aeree low cost che propongono tariffe aeree ulteriormente scontate.
  9. Se un articolo ci interessa è bene inserirlo nel carrello anche se non si procede subito all’acquisto per indecisione. In questo modo nell’attesa nessun altro potrà acquistarlo prima battendoci sul tempo.
  10. Verificare se i brand più interessanti utilizzano codici sconto, o come spesso vengono definiti: coupon. Ciò consente di risparmiare ulteriormente sugli acquisti.

Black friday sconti

 

In conclusione il Black Friday è un’ottima occasione sia per gli utenti che possono acquistare prodotti di ogni genere a prezzi convenienti, sia per le aziende che pur abbassando i prezzi puntano sulla quantità di articoli venduti aumentando il fatturato. Non ci resta che attendere e scoprire se come sostengono le previsioni si supererà in Italia il volume di affari dello scorso anno.

 

Per scoprire se anche Digital Coach prevede il Black Friday clicca qui.

 

Giulia Martina Biagiola
La laurea in lingue e culture moderne rappresenta il mio passato e il mio presente, il Digital Marketing spero sia il mio futuro. I viaggi, i libri, l'arte, il cinema e la fotografia rendono la mia vita più bella.
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]