Seleziona una pagina

ANALISI SITO WEB

Cosa verificare e perché

L’analianalisi-sito-websi del sito web è la pratica che esamina alcune metriche chiave come il tempo di caricamento, la struttura dei contenuti e il modo in cui gli utenti interagiscono con le pagine, con il fine di misurare le performance e migliorarle.

In questa pagina ti spiegherò di quali strumenti hai bisogno per un’efficace analisi di un sito web e su quali elementi dovrai concentrare il tuo lavoro di ottimizzazione. Se i numeri sono il tuo pane quotidiano e il mondo del digital marketing ti affascina, puoi approfondire le tue conoscenze attraverso questo Master in Digital Marketing.

 

Per orientarti meglio in questo mondo, prenota un incontro con un esperto in Digital Marketing!

RICHIEDI UNA CONSULENZA STRATEGICA GRATUITA

 

Come fare l’analisi di un sito web

Come misurare le performance di un sito web? Utilizzando alcuni strumenti di analisi sito web, puoi effettuare una serie di test per verificare che il tuo sito o blog stia funzionando correttamente, oppure estrapolare dati che ti consentono di offrire ai tuoi utenti una migliore User eXperience. Ad esempio, poi scoprire quali sono le keyword più rilevanti, le maggiori fonti di traffico e il comportamento dei competitor. Inoltre, questi tool online ti aiutano ad accertarti che il codice HTML non contenga errori, che il sito sia ben strutturato e di facile navigazione e che le immagini siano ottimizzate e compresse.
In altre parole, l’analisi delle prestazioni di un sito web si basa su elementi quali:

  • Search Engine Optimization (SEO);
  • user eXperience;
  • velocità del sito;
  • traffico;
  • comportamento della concorrenza;
  • servizio di hosting;

Nei prossimi paragrafi tutti questi aspetti verranno esaminati nel dettaglio.

 

Sei affascinato dalla SEO e vuoi specializzarti? Iscriviti subito al corso con certificazione!

CORSO SEO SPECIALIST CON CERTIFICAZIONE

 

Analisi SEO di un sito web

Per fare una buona analisi del sito non potrai che partire dall’ottimizzazione per i motori di ricerca. Nel prossimo paragrafo ti spiegherò di cosa si tratta e quali tool online utilizzare.

 

Cos’è l’analisi del sito web in ottica SEO

Che cos’è la SEO Audit? Si tratta dell’analisi del posizionamento sui motori di ricerca che ti mostra dove appare il tuo sito web per parole chiave specifiche. Questo processo misura l’efficacia della tua presenza sul web rispetto alle best practice ed è il primo passo per creare un piano di miglioramento che avrà risultati misurabili. Lo scopo della SEO Audit è di identificare il maggior numero possibile di elementi ed eventuali problemi che influenzano le prestazioni nei risultati della ricerca organica.

 

Tools per l’analisi SEO di un sito web

analisi-SEO-sito-webEsistono molti SEO insights per analizzare il tuo sito gratis, aiutandoti a trovare gli errori e aumentare così il punteggio SEO e la visibilità del tuo sito web. Uno degli strumenti più utilizzati dai Seo specialist per la verifica del posizionamento sui motori di ricerca è SEMrush. Si tratta di una soluzione di tipo freemium, con un pacchetto di funzionalità disponibili gratuitamente e le feature più sofisticate accessibili soltanto dietro pagamento di un canone mensile.
SEMrush, che può essere integrato con Google Analytics, ti consente di effettuare un’analisi del sito web davvero approfondita. Il software ti mette a disposizione a cadenza periodica un report sull’andamento delle prestazioni, comunicandoti una serie di dati preziosi come le modifiche relative al posizionamento su Google, le keyword che ti portano il maggior traffico e la mappa di posizionamento dei siti concorrenti.

Accanto a SEMrush, un altro strumento utile per l’analisi SEO è Screaming Frog. Si tratta di un tool di crawling che scansiona in modo semplice e veloce il tuo sito web segnalandoti eventuali errori lato SEO. Facendo lavorare questo spider da desktop potrai avere un elenco degli URL, dei title, delle meta description, dei redirect 301, degli errori 404, della presenza degli h1, degli h2, link esterni e molto altro ancora.

Tuttavia, l’analisi sito web non si limita solo alla SEO Audit. Nei prossimi paragrafi ti propongo altre metriche fondamentali da esaminare per ottenere un analisi seo gratuita di un sito.

 

Desideri saperne di più sull’analisi SEO? Scarica questo e-book gratuito!

 

Analisi della User eXperience di un sito

analisi-ux-sito-web Un’altra metrica di fondamentale importanza per l’analisi di un sito web è la User eXperience. Conoscendo il comportamento degli utenti sul tuo portale ed effettuando l’analisi della struttura del sito, puoi rispondere ad una serie di preziose domande, quali:

  • in che punto della pagina le persone si bloccano e incontrano difficoltà prima di abbandonare?
  • In che modo le persone interagiscono (o non riescono ad interagire) con i singoli elementi e sezioni della pagina?
  • A cosa sono maggiormente interessate o cosa ignorano del tutto?
  • Cosa cercano effettivamente nel sito web o dal prodotto?

Uno dei migliori software per l’indagine della UX è indubbiamente HotJar. Si tratta di un tool “visivo” che coniuga le funzionalità di un’analisi quantitativa tipica di Google Analytics a un’analisi di tipo qualitativo. Tramite HotJar potrai generare mappe di calore o heatmap utilissime per capire come gli utenti interagiscono con elementi di conversione tipo button, call to action e altri elementi cliccabili o compilabili presenti nel tuo sito web. Oltre alle mappe di calore, HotJar mette a disposizione tutta una serie di altri strumenti fondamentali per l’analisi dell’usabilità di un sito web. Tra questi c’è la registrazione delle sessioni, che ti aiuta ad individuare potenziali bug e problemi che potrebbero incontrare gli utenti che navigano tra le pagine del tuo sito.

 

Ti interessa la User Experience e l’UX design? Iscriviti subito a questo corso!

CORSO USER EXPERIENCE

 

Analisi dell’hosting del sito

Un elemento importante e spesso trascurato nell’analisi sito web è la valutazione delle prestazioni del servizio di hosting, ovvero lo spazio online che ospita il sito o blog. Scegliere un buon provider web host prima di avviare un’attività online è di importanza fondamentale, in quanto il processo di spostamento non sempre è facile e immediato. Detto ciò, come valutare un servizio di web hosting? Le metriche fondamentali sono:

  • tempi di risposta DNS, ovvero il tempo impiegato dai server di un sito per restituire un indirizzo IP al browser;
  • velocità;
  • sicurezza;
  • rapporto qualità/prezzo;
  • servizi aggiuntivi.

Ci sono diversi strumenti di analisi del sito che puoi utilizzare per esaminare le prestazioni del tuo web hosting. La prima metrica da tenere in considerazione è la sicurezza. Esistono numerosi tool online per scansionare gratuitamente il tuo spazio online al fine di individuare virus e malware, tra cui, ad esempio, scanmyserver, sucuri e siteguarding. Per quanto riguarda invece l’analisi della velocità del sito web, potresti ricorrere a Page Speed Insights di Google e a DNS Benchmark, uno strumento gratuito e di facile comprensione che permette di comparare la velocità dei DNS disponibili per individuare il più performante.

 

Analisi della velocità di un sito web

Nel misurare le performance del tuo sito web dovrai tener conto anche della velocità di caricamento delle varie pagine. Si tratta di aspetto importantissimo da considerare, soprattutto se gestisci un e-commerce. Infatti, un sito lento fa scappare gli utenti e perdere conversioni.

Nell’analisi della velocità del sito ti torneranno utili tre strumenti di Google.

  • Google Analytics, di cui parleremo più ampiamente nel prossimo paragrafo. Esiste un report dedicato di GA all’interno della vista “Comportamento” che si chiama appunto “Velocità del sito”. In questa sezione potrai ottenere una serie di dati interessanti quali la velocità media di caricamento del tuo sito internet e la velocità delle singole pagine web rispetto alla media.
  • Test my site di Google invece è un tool semplicissimo per testare le prestazioni del tuo sito web da mobile. Ormai anche in Italia il canale privilegiato di accesso a Internet è lo smartphone, pertanto è molto importante avere un sito web responsive e veloce nel caricamento da dispositivi mobili. Inserendo l’url del tuo sito,Test my site ti dirà il tempo di caricamento da rete mobile con una valutazione e la stima del numero di visitatori persi a causa dei tempi di caricamento. Potrai inoltre ricevere via mail un report gratuito con un’analisi del sito più approfondita e alcuni consigli per ottimizzare la velocità di caricamento da mobile. L’ultimo di questi tool per l’analisi velocità sito web è
  • PageSpeed Insights di Google, che ti consente di testare le principali metriche di velocità come il First Contentful Paint (FCP),vale a dire il tempo impiegato da un browser per iniziare a visualizzare i tuoi contenuti.

 

Analisi del traffico di un sito web

Nell’ambito dell’analisi di un sito web un ulteriore aspetto da tenere in considerazione è il traffico. Google Analytics è un tool gratuito che ti consente anche di ricavare una mole impressionante di dati relativi ai tuoi utenti semplicemente inserendo in ogni pagina del tuo sito o blog un codice di monitoraggio in formato Javascript. L’analisi del traffico di un sito web ti restituisce preziose informazioni quali la provenienza geografica dei tuoi visitatori, la lingua del loro device, da quale browser hanno visitato il tuo sito oltre che dati socio-demografici quali l’età e il genere. Potrai anche scoprire quanto tempo gli utenti trascorrono sul tuo sito, quali sono le pagine più visualizzate e le ore e i giorni della settimana in cui si concentrano le visite più numerose. Oltre a monitorare il numero di visitatori e di visite che vengono effettuate sul tuo sito web, è importante determinare come i tuoi visitatori vi accedono, vale a dire le fonti di traffico. Ecco le principali.

  • Organic: si tratta del traffico che ti restituiscono i motori di ricerca mediante la digitazione di parole chiave specifiche.
  • Referral: ovvero il traffico che arriva al tuo sito attraverso siti web ad esso collegati.
  • Diretto: vale a dire il traffico generato da coloro che digitano l’URL esatto nel proprio browser.
  • Social media: cioè il traffico che arriva al tuo sito tramite link o annunci sui vari social network.

L’analisi delle sorgenti di traffico e dei comportamenti del pubblico è estremamente utile in quanto ti consente di conoscere meglio i tuoi potenziali clienti e di migliorare, di conseguenza, le tue tecniche di marketing.

 

Dati e numeri sono il tuo punto di forza? Iscriviti al corso per diventare un Web Analytics Specialist!

CERTIFICAZIONE WEB ANALYTICS SPECIALIST

 

Analisi della concorrenza

Questa analisi del sito serve a identificare e studiare il comportamento dei competitor per comprendere quali siano i loro punti di forza e di debolezza. Infatti, sapere chi sono i tuoi concorrenti e quali servizi offrono ti aiuta a pianificare strategie di marketing che traggono vantaggio dai loro punti deboli al fine di conquistare nuove fette di mercato. Detto ciò, come analizzare i siti web dei competitor? Strumenti come SEMRush o SimilarWeb possono essere utilizzati per estrapolare dati sul volume di traffico dei siti web della concorrenza e sulle loro maggiori fonti di traffico. Un altro tool di analisi molto utile ed intuitivo è il Benchmarking di Google Analytics, attraverso cui puoi confrontare le prestazioni del tuo sito con i risultati dei periodi precedenti e con la media del settore.

 

Vuoi scoprire se Il Web Analytics Specialist è la professione adatta a te? Fai subito questo test!

test-web-analytics-specialist

 

In questa pagina ti ho spiegato soltanto alcuni dei numerosi tool online per l’analisi di un sito web. Tuttavia, utilizzandoli con costanza puoi assicurarti che il tuo portale sia rapido nei tempi di caricamento, performante, ottimizzato per i motori di ricerca e che garantisca la migliore User eXperience possibile.